​BIORISANEMENTO TRATTAMENTI IN SITU

LA BIOVENTILAZIONE UN METODO PER DEGRADARE GLI IDROCARBURI

Viene applicata nella bonifica della zona insatura del terreno e consiste nel fornire O2 ai Microrganismi presenti in detta zona attraverso l’immissione di aria, che è un mezzo ottimo per il trasporto dell’O2 , poiché sono sufficienti appena 4.5g di aria per trasferire 1g di O2 ai Microrganismi.
Il sistema prevede l’impianto in situ di uno o più pozzi di estrazione (collegati a pompe del vuoto) che garantiscono la circolazione dell’aria nel terreno insaturo contaminato.
Obiettivo dell’intervento è la stimolazione della biodegradazione aerobica degli inquinanti, direttamente in situ, e non la volatilizzazione dei contaminanti.
In qualche caso l’impianto può comprendere anche un sistema d’irrigazione superficiale dell’area contaminata per la fornitura di acqua necessaria al mantenimento dell’umidità ottimale (75%) della capacità di campo, che tende a diminuire per effetto del passaggio dell’aria.
La BIOVENTILAZIONE è stata usata con successo nel trattamento del benzene, toluene, etilbenzene e xilene, fenoli è prodotti petroliferi, olio grezzo, benzina, gasolio e olio combustibile

**********************************************

Potete seguire anche il mio blog: domenicoprisa.com

scrivermi a domenicoprisa@gmail.com

pagina facebook: @dott.domenicoprisa

gruppi: microrganismi em:protocolli e applicazioni

Apicoltura Micronaturale: protocollo domenico prisa

o il canale youtube Agricoltura Micronaturale

******************************
#bioventilazione #degradazione #microrganismi #idrocarburi #decontaminazione #micronaturale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...