​IL CONTROLLO MICRONATURALE DEL CARBONE DEL MAIS (USTILAGO MAIS-ZEAE)

Si presenta su tutte le parti della pianta con tumori di dimensioni variabili, da quelle di un seme a quelle di un piccolo melone. All’inizio bianchi, poi molli e scuri. A maturità si riempiono di una polvere nerastra costituita dalle clamidospore.

Queste ultime cadute a terra possono sopravvivere fino a 5 anni sopportando la fermentazione del letame e le rigide temperature invernali.
Ricetta per il controllo del carbone del mais
In 10 litri di acqua calda
– 350g di equiseto

– 5 cipolle

– 4 spicchi d’aglio

– 200g di liquirizia

– 3 pompelmi
Tritare il tutto
Porre in acqua calda per 48 ore a 30°C e filtrare
Per 2 litri di prodotto da diluire in 50 parti di acqua
– 400 ml del mix

– 200 ml Em o Symbac (Gea difesa)

– 200 g di chabasite micronizzata
Spruzzare su piante e terreno una volta ogni 20 giorni, o 3 passaggi a dosaggi concentrati per tutto il ciclo
**********************************************

Potete seguire anche il mio blog: domenicoprisa.com

scrivermi a domenicoprisa@gmail.com

pagina facebook: @dott.domenicoprisa

gruppi: microrganismi em:protocolli e applicazioni

Apicoltura Micronaturale: protocollo domenico prisa

o il canale youtube Agricoltura Micronaturale

******************************

#carbone #fungo #trattamento #micronaturale #domenicoprisa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...