Microrganismi indicatori di inquinamento

La parola inquinamento definisce un’alterazione più o meno permanente dell’ambiente che può essere di origine naturale o nella maggior parte dei casi di origine antropica.

Diversi patologie possono essere trasmesse dall’acqua ad esempio Legionella pneumophila o Pseudomonas aeruginosa responsabili di malattie a carico dei polmoni e di infezioni varie il secondo.

Le tecniche per il rilevamento dei patogeni spesso sono articolate, lunghe e costose, si preferisce quindi utilizzare dei microrganismi indicatori che sono in relazione con i patogeni, ma sono più numerosi e come i “cattivi” presentano elevata resistenza.

Normalmente tra i Microrganismi indicatori si cercano: coliformi fecali, coliformi totali, streptococchi fecali, facenti parte degli enterococchi.

Un altro gruppo di Microrganismi indicatori utili nell’inquinamento delle acque sono i clostridi solfito-riduttori, batteri anaerobi e sporigeni che possono restare nell’ambiente per un periodo molto lungo.

Tra i Microrganismi indicatori quello maggiormente preso in considerazione è Escherichia Coli che non deve superare il valore di 5000 ufc/100 ml.

#inquinamento #microrganismi #indicatori #escherichiacoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...