MICRONATURALE: LA COLTIVAZIONE E DIFESA DELL’ANETO

Aneto (Anethum graveolens L.)
Pianta originaria dell’Asia occidentale, consociuta per I suoi poteri medicinali dagli Antichi Egizi e successivamente impiegata come condimento da Greci e Romani.
E’ una specie annuale appartenente alla tribù delle Peucedaneae, famiglia delle Apiaceae (Umbelliferae), presenta piante erbacee con radice fittonante, fusti alti 40-
80 cm, con foglie alterne, verde-glauco, finemente laciniate, 2-3 pennatosette, con guaine avvolgenti assai grandi. La fioritura avviene da giugno ad agosto in relazione
Alle zone. E’ tendenzialmente specie longidiurna, richiede, per la coltivazione, ambienti freschi, Terreni franchi, profondi, ben drenati, con ph tra 6 e 7.
La semina si effettua da marzo a maggio all’aperto e da settembre a novembre in Coltura protetta, su terreno previamente preparato, ponendo particolare cura nello
Sminuzzare in modo uniforme I primi 10-15 cm destinati a ricevere il seme posto superficialmente (2-5 cm di profondità).

 

Diapositiva1Diapositiva2Diapositiva3Diapositiva4Diapositiva5Diapositiva6Diapositiva7

Annunci