La coltivazione MICRONATURALE Delle gerbere jamesonii

La Gerbera occupa un posto di primo piano nelle Coltivazioni. Simile ad una margherita ma assai più elegante sia per i suoi lunghi petali appuntiti, sia per i brillanti colori che dal bianco e dal giallo vanno sino al rosso scuro, sia infine per i lunghi e flessibili steli, la Gerbera si presta ottimamente per lavori artistici.

Nelle zone temperate del nostro Paese sì coltiva in posizione riparata oppure sotto serra per la produzione invernale dei fiori recisi.
Indispensabile un terreno dove non ristagni l’acqua. Si moltiplica per divisione e per seme, inserendo i semi fusiformi e appuntiti in terra, verticali, con la corona di peli piumosi fuori terra. Dopo 2-3 mesi i semi perdono la germinabilità.

Consigli di Coltivazione

Addizionare al substrato di Coltivazione 20% in volume di chabasite 3-6 mm e 5% di humus di lombrico. Il restante può essere costituito da un 50% di torba e 25 % di perlite.

Dopo la messa a dimora Delle piante è possibile irrigare settimanalmente con Gea suolo al 5%.

#micronaturale #gerbera #coltivazione #chabasite #zeolititi #microrganismi #biostimolanti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...