Messa a dimora del melo Micronaturale

- letame in pellet pretrattato con Microrganismi nella buca; - un pugno di chabasite nella buca; - bagnatura delle radici coi Microrganismi; - bagnatura della buca; - messa a dimora del melo e ulteriore bagnatura. Da questo momento in poi spruzzatura sulle foglie di chabasite micronizzata, Microrganismi, estratti vegetali. #micronaturale #melo #chabasite #estrattivegetali

Annunci

I rizobi

Formano noduli azotofissatori con le leguminose. Comprendono alfa-proteobatteri, Allorhizobium, Azorhizobium, Bradyrhizobium, Mesorhizobium, Sinorhizobium e Rhizobium. I rizobi vivono liberi nel terreno ma se si avvicinano alle radici della pianta sono considerati degli invasori alieni. Le piante rilasciano molecole che fungono da induttori di resistenza (flavonoidi), che stimolano la colonizzazione da parte dei rizobi delle superfici … Continua a leggere I rizobi

Piante ortive ad elevato valore nutritivo

Calcio: rucola, cavolo foglia riccia, cima di rapa, senape Ferro: cima di rapa, cavolo da foglia, cavolo di Bruxelles Magnesio: rucola Potassio: cavolo da foglia Selenio: cavolo di Bruxelles Vitamina C: cavolo da foglia, cavolo di Bruxelles Folati: senape, rucola, cavolo verza Vitamina A: cavolo da foglia, carota, batata Vitamina E: senape e cima di … Continua a leggere Piante ortive ad elevato valore nutritivo

Proprietà dell’Angelica sinensis

Pianta originaria della Cina, di cui si utilizzano radici e rizomi. Ritenuta il ginseng femminile è utile per dismenorrea, amenorrea e sintomi di menopausa. Effetto generale è di riequilibrio tra estrogeni e progesterone, ha azione anche a livello nervoso. L'olio essenziale provoca il rilasciamento dell'intestino e dell'utero. Detossifica il fegato e stimola il sistema immunitario. … Continua a leggere Proprietà dell’Angelica sinensis

La germinazione

È l'insieme dei processi che portano allo sviluppo di una piantina dal seme. Prima di germinare il seme passa un periodo di quiescenza, più o meno lungo per la specie, in cui il metabolismo è molto ridotto e il seme subisce una disidratazione iniziale, per impedire che germini mentre è ancora nel frutto. La dormienza … Continua a leggere La germinazione

Le difese delle api

Le prime armi di difesa delle api sono costituite da barriere di tipo meccanico (come ad esempio l'epidermide, la cuticola) e strati di epitelio interno che costituiscono un ulteriore barriera contro gli agenti esterni. L'insetto inoltre ha la capacità di modificare il proprio pH e di secernere sostanze chimiche con azione battericida e fungicida. La … Continua a leggere Le difese delle api

Cosa sono i biopolimeri?

Iniziàlmente il termine si riferiva a molecole polimeriche esistenti in natura come le proteine e i polisaccaridi. Successivamente il termine è stato utilizzato per indicare i polimeri sintetici in campo biomedico, in sostituzione dei biopolimeri naturali o in combinazione con essi. I biopolimeri sono utilizzabili: - sostituti dell'albumina nel plasma - supporti di vari composti … Continua a leggere Cosa sono i biopolimeri?