Invitation to publish in Plant-Soil Interactions topic (MDPI)

Dear Colleagues, Plants represent the main component of terrestrial ecosystems, as primary producers, where they play a central role in determining ecological structure and function. Plants largely depend on the availability of soil, which not only provides a physical environment for their establishment, but also a necessary source of organic matter, mineral nutrients, and water. … Continua a leggere Invitation to publish in Plant-Soil Interactions topic (MDPI)

Review: Opuntia ficus-indica the key plant in climate change: characteristics, cultivation and uses

Author: Domenico Prisa * CREA Research Centre for Vegetable and Ornamental Crops, Council for Agricultural Research and Economics, Via dei Fiori 8, 51012 Pescia, PT, Italy. Review Article GSC Biological and Pharmaceutical Sciences, 2021, 17(02), 094–105. Article DOI: 10.30574/gscbps.2021.17.2.0333 DOI url:https://doi.org/10.30574/gscbps.2021.17.2.0333 Publication history: Received on 10 October 2021; revised on 14 November 2021; accepted on 16 November 2021  Abstract: The Opuntia … Continua a leggere Review: Opuntia ficus-indica the key plant in climate change: characteristics, cultivation and uses

Protocolli biologici per la coltivazione di Aloe vera

Ringrazio l'azienda Welcare per la collaborazione, in un settore in cui sto cercando di farmi promotore e portavoce.È sempre bello collaborare con aziende che puntano alla sostenibilità e al rispetto dell'ambiente. Spero che questo percorso che ho intrapreso ormai da anni diventi sempre più importante. #ricerca #aloe #welcare #innovazioni #succulente #sostenibilita

CONOSCI LE SUCCULENTE ??? OGGI PARLIAMO DI…..

AGAVE Piante originarie dell'America settentrionale in particolare Messico, America Centrale e Meridionale, Indie occidentali. Alcune si sono naturalizzate nei paesi mediterranei e tropicali. Si tratta di un centinaio di piante cespitose, con foglie allungate, a volte cuoriformi, con struttura fibrosa e spesso acauli. Le spine, normalmente presenti, sono di frequente in cima, un pò meno … Continua a leggere CONOSCI LE SUCCULENTE ??? OGGI PARLIAMO DI…..

Metodi sostenibili per la produzione di gel da Aloe vera

Produzione gel di Aloe vera con metodi sostenibili (PROGETTO BIOALOV) in collaborazione con l'azienda Welcare e in particolare il dr. Marco Gobbino Risultati ottenuti: - maggiore sviluppo della parte vegetativa e radicale - aumento del numero e della dimensione delle foglie - incremento della qualità e della quantità di gel prodotto - maggiore protezione dagli … Continua a leggere Metodi sostenibili per la produzione di gel da Aloe vera

CONOSCI LE SUCCULENTE ??? OGGI PARLIAMO DI……

BESCHORNERIA Pianta di origine messicana con lunghe foglie e un'infiorescenza dalle grandi brattee. Il genere sembra atipico, tanto da farlo sembrare appartenente alle Bromeliacee. In condizioni ottimali la pianta riesce a fiorire ogni anno, provvista di fusto con gli anni tende a divenire cespitosa. Foglie lineari/lanceolate, con infiorescenze a racemo, con brattea rossa, rosa e … Continua a leggere CONOSCI LE SUCCULENTE ??? OGGI PARLIAMO DI……

Xeriscaping: gli orti e le piante dove non pensi

Per molti giardinieri e coltivatori, l’assenza di acqua per l’irrigazione è diventato un grosso problema. Le restrizioni per quanto riguarda l’irrigazione e la presa di coscienza della sua importanza pongono la creazione di giardini, di orti sotto nuovi punti di vista. E’ possibile realizzare aree verdi riducendo l’uso dell’acqua e della manutenzione utilizzando piante idonee … Continua a leggere Xeriscaping: gli orti e le piante dove non pensi

Valutazione di Effective Microorganisms nella coltivazione di bulbine frutescens (succulenta)

La prova ha dimostrato un incremento dello sviluppo delle piante, aumento del numero di infiorescenze e precocita' di fioritura nelle piante trattate con microrganismi. Aspetto già riscontrato in altre sperimentazioni è l'aumento del capillizio radicale nelle piante trattate #succulente #bulbinefrutescens #piante #medicinale #microrganismi #effectivemicroorganisms #stimolazione

CONOSCI I CACTUS?? OGGI PARLIAMO DI ECHINOCEREUS SUBINERMIS

Originaria del Messico settentrionale nello Stato di Chihuahua. Specie descritta nel 1856 da Salm-Dyck nel 1856, introdotta in Europa fin dal 1845. È la meno munita di spine di tutto il genere con fusto prima globulare che diviene in seguito cilindrico, alto fino a 12 cm con diametro di 9 cm. Il suo colore cambia … Continua a leggere CONOSCI I CACTUS?? OGGI PARLIAMO DI ECHINOCEREUS SUBINERMIS

CONOSCI I CACTUS?? OGGI PARLIAMO DI ECHINOCEREUS PECTINATUS

Originaria del Messico dello Stato di Chihuahua fino allo Stato di Guanajato. Questa specie venne raccolta per la prima volta da Henri Galeotti direttore dell'orto botanico di Bruxelles che la inviò in Belgio. Il fusto ramifica dalla base, è ovata-cilindrico, alto 15-20 cm, con circa 20 costolature piuttosto larghe alla base. Le spine radiali sono … Continua a leggere CONOSCI I CACTUS?? OGGI PARLIAMO DI ECHINOCEREUS PECTINATUS

Raccolta dei frutti di mammillaria prolifera.

Il loro sapore di vaniglia e fragola li rende utilizzabili come contorno di dolci, insalate. Inoltre sono un ottimo apporto di vitamine e carotenoidi.Attualmente mi sto dedicando allo studio dei frutti e delle proprietà medicinali dei cactus. #ricerca #cactus #mammillaria #prolifera #edibile #medicinale #nutraceutica

Article: Evaluation of Growth Parameters on Carpobrotus edulis, Kalanchoe daigremontiana and Kalanchoe tubiflora in Relation to Different Seaweed Liquid Fertilizer (SLF) as a Biostimulant

Authors: Damiano Spagnuolo and Domenico Prisa The aim of this research was to evaluate the biofertilization capacity of five different species of algae, representative of the three main groups of macroalgae selected from Lake Ganzirri in Messina, Venice Lagoon and Norwegian coasts. The experiments, started in January 2021, were conducted in the greenhouses of CREA-OF … Continua a leggere Article: Evaluation of Growth Parameters on Carpobrotus edulis, Kalanchoe daigremontiana and Kalanchoe tubiflora in Relation to Different Seaweed Liquid Fertilizer (SLF) as a Biostimulant

ERBE E FRUTTI SELVATICI COMMESTIBILI

AGLIO ORSINO (Allium orsinum) Pianta bulbosa alta 15-50 cm che emana un intenso profumo di aglio. Fusto cavo a sezione triangolare. Ampie foglie lanceolate presentano venature parallele. Dallo stelo cresce un'infiorescenza globosa composta da fiorellini a forma di stella. Cresce nelle foreste di latifoglie e boschi di golena.Viene utilizzato per insaporire insalate, zuppe, primi, pesto, … Continua a leggere ERBE E FRUTTI SELVATICI COMMESTIBILI

CONOSCI L’ALBERO??? OGGI PARLIAMO DI AGRIFOGLIO (Ilex aquifolium)

Alberello che raramente supera i 10 metri di altezza, dal tronco dritto e cilindrico e chioma densa dalla forma conica. Spesso si presenta anche in forma arbustiva con diverse ramificazioni che partono dal suolo. Corteccia liscia e opaca, rimane verde nei primi anni, per poi ingrigiarsi e screpolarsi. Foglie con forma diversa e fioritura tra … Continua a leggere CONOSCI L’ALBERO??? OGGI PARLIAMO DI AGRIFOGLIO (Ilex aquifolium)

CONOSCI L’ALBERO??? OGGI PARLIAMO DI ACERO CAMPESTRE (Acer campestre)

Albero dalla chioma densa ed espansa, a volte presente in forma arbustiva. Tronco contorto che possiede fitti rami piuttosto sottili. I rami dell'acero campestre sono ricoperti da peluria. Scorza sottile, che presenta screpolature a reticolo che in corrispondenza dei rami si ispessiscono fino a formare delle alette sugherose. Fioritura tra aprile e maggio. Vive in … Continua a leggere CONOSCI L’ALBERO??? OGGI PARLIAMO DI ACERO CAMPESTRE (Acer campestre)

Scientific paper: Biological mixture of brown algae extracts influences the microbial community of Lobivia arachnacantha, Lobivia aurea, Lobivia jojoiana and Lobivia grandiflora in pot cultivation

Author: Domenico Prisa * CREA Research Centre for Vegetable and Ornamental Crops, Council for Agricultural Research and Economics, Via dei Fiori 8, 51012 Pescia, PT, Italy. Research Article GSC Advanced Research and Reviews, 2021, 08(03), 043–053. Article DOI: 10.30574/gscarr.2021.8.3.0190 DOI url:https://doi.org/10.30574/gscarr.2021.8.3.0190 Publication history: Received on 03 August 2021; revised on 06 September 2021; accepted on 08 September 2021  Abstract:  Research goal: Based on … Continua a leggere Scientific paper: Biological mixture of brown algae extracts influences the microbial community of Lobivia arachnacantha, Lobivia aurea, Lobivia jojoiana and Lobivia grandiflora in pot cultivation

LE CARATTERISTICHE FISICHE DEI CACTUS

Le diverse condizioni climatiche che le succulente devono affrontare hanno determinato svariati adattamenti specifici. I fiori La fioritura ha lo scopo di perpetuare le specie, ma nelle piante grasse indica la raggiunta maturità ed avviene in età differenti a seconda della specie. Alcune fioriscono pochi mesi dopo la semina, ma vivono poco, mentre altre attendono … Continua a leggere LE CARATTERISTICHE FISICHE DEI CACTUS

Uso di Effective microorganisms e Micorrize nella coltivazione di cactus da frutto (Mammillaria prolifera)

In questa sperimentazione verranno valutate: Valutazione dello sviluppo vegetativo e radicale delle piante Produzione e durata dei fiori Produzione e analisi delle caratteristiche qualitative e metaboliche dei frutti Influenza dei trattamenti microbici sugli insetti impollinatori Per saperne di più seguite sempre il mio blog:www.domenicoprisa.com #cactus #mammillaria #prolifera #ornamentale #frutti #edibile

Coryphantha clavata

Originaria del Messico centrale, nello Stato di Hidalgo e zone adiacenti negli stati di Queretaroe Mexico.Il nome di questa specie è cambiato molte volte e comunque la sua collocazione in un genere o nell'altro è molto incerta: descritta come Mammillaria nel 1838 fu poi inclusa da Britton e Rose in Neolloyidia e trasportata in Coryphantha … Continua a leggere Coryphantha clavata

Article: Biofertilizer based on liquid fermented with Inula viscosa, microorganisms and algae in the growth and biocontrol of Sphaerotheca pannosa var. rosae of seed rose plants

Domenico Prisa * CREA Research Centre for Vegetable and Ornamental Crops, Council for Agricultural Research and Economics, Via dei Fiori 8, 51012 Pescia, PT, Italy. Research Article World Journal of Biology Pharmacy and Health Sciences, 2021, 06(03), 020–026. Article DOI: 10.30574/wjbphs.2021.6.3.0042 DOI url:https://doi.org/10.30574/wjbphs.2021.6.3.0042 Publication history: Received on 19 May 2021; revised on 20 June 2021; accepted on 23 June 2021  Abstract: Research … Continua a leggere Article: Biofertilizer based on liquid fermented with Inula viscosa, microorganisms and algae in the growth and biocontrol of Sphaerotheca pannosa var. rosae of seed rose plants

Uebelmannia meninensis

Originaria del Brasile (Stato di Minas Gerais), cresce nelle fessure delle rocce, in altitudine. Vive in luoghi dove l'umidità atmosferica è altissima, con terreni drenati. Genere poco coltivato, istituito nel 1973 da Albert Buining per alcune specie scoperte a Pedra Menina, su rocce di quarzo. Fusto globoso da giovane si allunga e diviene quasi cilindrico, … Continua a leggere Uebelmannia meninensis

Zygocactus truncatus

Conosciuta fin dall'inizio dell'800, questa pianta fu dapprima denominata da Haworth come Epiphyllum truncatum. Nel 1890 Schumann creò il genere Zygocactus da zygos giogo e cactus, per le punte con cui ogni articolo abbraccia il seguente. Originaria del Brasile nelle montagne di Rio de Janeiro viene spesso ibridata con generi affini. Lunga fino a 30 … Continua a leggere Zygocactus truncatus

Hylocereus undatus

Il nome viene dal greco yle, foresta e Cereus. Coltivata e seminaturalizzata in tutti i paesi tropicali, origine però sconosciuta. Per lo più conosciuta come Cereus triangularis che De Candolle dette alla specie linneana Cactus triangularis, ma che non è la stessa specie. Haworth descrisse Cereus undatus da una pianta coltivata in Cina e inviata … Continua a leggere Hylocereus undatus

Echinocactus grusonii

Il suo nome deriva da Echinos, porcospino e cactus, dovuto alle numerose spine forti addensate sulle areole. Genere stabilito nel 1827 da Link e Otto, che giunse nella monografia di Schumann del 1988, comprendente 138 specie, oggi ne comprende solo 9. Originaria del Messico centrale, Stato di San Luis Potosi' e quello di Hidalgo. Pianta … Continua a leggere Echinocactus grusonii

Dolichothele longimamma

Originaria del Messico centrale, nello stato di Hidalgo. Nome derivato da quello che De Candolle aveva dato nel 1828 a una mammillaria a lunghi tubercoli che fu poi trasferita nel nuovo genere e mantenne il suo attributo. Sono presenti due distinti tipi: a fiori grandi e a fiori piccoli. Fusto dapprima basso e globulare diviene … Continua a leggere Dolichothele longimamma

Copiapoa chanaralensis

Genere creato da Britton e Rose dando il nome della città di Copiapo', capoluogo della provincia di Atacama in Cile. La specie trovata molto di recente presenta fusto grosso e sferico, color verde oliva, numerose costolature, circa 18. Apice nelle giovani piante fornito di densa lana bianca. Le spine brune con punta più scura, divengono … Continua a leggere Copiapoa chanaralensis

Echinopsis longispina

Originario dell'Argentina settentrionale, al confine con Bolivia tra La Quiaca e Tilcara. Pianta trovata nel 1917 presso La Quiaca, tra i crepacci delle rocce a 3450 m. Fusto inizialmente sferico, diviene poi cilindrico fino a un'altezza di 25 cm e 10 di diametro, verde glauco, con 25-50 costolature incise fra i tubercoli che le formano … Continua a leggere Echinopsis longispina

Echinocereus delaetii

Originario del Messico settentrionale, Stato di Coahuilia. Questa specie descritta nel 1909, deve il suo nome a Franz de Laet, commerciante di cactus belga che importo' parecchie nuove specie. Fusto eretto di 10-30 cm, emette numerosi polloni e ramificazioni basali. Costole in numero di 20, ogni areola presenta 36 spine giallastre e 4-5 spine centrali … Continua a leggere Echinocereus delaetii

Borzicactus Humboldtii

Denominato da Vincenzo Riccobono nel 1909 per ricordare Antonio Borzi, fondatore degli Orti botanici di Messina e Palermo. Originario dell'Ecuador fino al Perù. Pianta semiprostrata dal fusto lungo circa 70 cm e 3-5 cm di diametro, di color verde scuro. Presenta 12 costolature più o meno tubercolate, spine radiali sottili e numerose, quelle centrali sono … Continua a leggere Borzicactus Humboldtii