Per quale motivo un fungo simbionte micorriza la pianta? Cosa è la ceppo specificità?

+ Per la possibilità di poter completare il proprio ciclo vitale + Per la disponibilità di carbonio organico fornito dalla pianta. Molti funghi non sono in grado di utilizzare i polimeri naturali, la simbiosi garantisce un apporto continuo di carboidrati. Effettuando sperimentazioni con isotopi si nota il passaggio del carbonio organico dalla pianta al fungo … Continua a leggere Per quale motivo un fungo simbionte micorriza la pianta? Cosa è la ceppo specificità?

Annunci

Che significato hanno le simbiosi per le piante?

La pianta micorrizata è in grado di crescere rigogliosamente anche in suoli poveri o in condizioni sfavorevoli, mentre quelle che non hanno stabilito l'associazione crescono stentatamente. E da cosa dipende tutto questo? + maggiore efficienza di assorbimento e di acqua per l'aumentata superficie di assorbimento dovuta al micelio fungino + maggiore assorbimento fosforo, dovuto alla … Continua a leggere Che significato hanno le simbiosi per le piante?

Le simbiosi e l’importanza degli inoculanti MICROBICI

Tra le simbiosi microrganismi-piante quella fra Rhizobium e leguminose è sicuramente la più studiata, la pianta può disporre di azoto anche quando cresce sui suoli poveri e il rizobio vive in un ambiente protetto, il nodulo, avendo a disposizione carbonio organico per il proprio metabolismo. In agricoltura si stima che la quantità di azoto atmosferico … Continua a leggere Le simbiosi e l’importanza degli inoculanti MICROBICI

Gli agenti antimicrobici

La produzione di agenti antimicrobici da parte di Microrganismi viene motivata con la necessità di eliminare la competizione di altri Microrganismi durante il processo di colonizzazione di un nuovo ambiente, capacità che fornirebbe un ovvio vantaggio ai microrganismi produttori sulle specie concorrenti, in particolare in ambienti oligotrofici. Molti agenti antimicrobici posseggono uno spettro molto ristretto, … Continua a leggere Gli agenti antimicrobici

Che cosa sono le fitoalessine?

Si chiamano fitoalessine dal greco ("proteggo pianta") quelle sostanze ad azione antibiotica in senso lato, che si formano nelle piante superiori in seguito ad infezioni di patogeni, per azione di complessi enzimatici latenti, attivati da stimoli particolari. Esse sono state considerate come prodotto del processo iniziale di necrosi delle cellule attaccate, non rivestono carattere di … Continua a leggere Che cosa sono le fitoalessine?

Il metabolismo microbico

I microrganismi finora studiati risultano appartenere, nella grande maggioranza, alle due classi dei fotolitoautotrofi, e dei chemioorganoeterotrofi. I fotoorganoeterotrofi ed i chemiolitoautotrofi sono meno numerosi ma svolgono una funzione ecologica fondamentale: ad esempio convertono l’ammoniaca in nitrato, lo zolfo in solfato. Alcune specie sono flessibili in risposta al cambiamento delle condizioni ambientali. Ad esempio molti … Continua a leggere Il metabolismo microbico

I batteri e la sostanza organica del suolo

Il numero di specie batteriche che vivono nel suolo è sterminato, tuttavia solo 511 tipi di batteri, il 2 per cento di tutti quelli rilevati rappresenta la metà delle specie batteriche presenti in qualsiasi suolo del nostro pianeta. E alcuni di questi microbi sembrano essere particolarmente dominanti e comuni nei nostri terreni, primi fra tutti … Continua a leggere I batteri e la sostanza organica del suolo