La coltivazione MICRONATURALE di Hoya carnosa

S’incontra raramente nei nostri giardini Delle stazioni temperate questa bella pianta rampicante che porta all’ascella Delle foglie persistenti e coriacee ombrelle di fiori cerosi, bianco-rosato, esalanti un delizioso profumo di vaniglia. Poiché soffre il gelo, si può coltivare in vaso e mettere in serra temperata d’inverno, oppure allevarla in serra giacché il suo fogliame piuttosto rado non ombreggia eccessivamente le colture sottostanti. Preferisce terreno ben drenato, leggero (non sopporta l’umidità e si accontenta di poca acqua); si moltiplica per talea.

Consigli di Coltivazione

Substrato per la talea: humus di lombrico 20%, chabasite 30%, perlite 30%, # vermiculite 10%, sabbia 10%.

Bagnare il terriccio con Gea suolo al 3% e parallelamente mettere le talee in una soluzione sempre con Gea suolo al 5% per 10′.
Mettere le talee nel substrato precedentemente trattato.

#micronaturale #geasuolo #microrganismi #hoyacarnosa #asclepiadaceae

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...