La coltivazione sostenibile di Arbutus unedo (corbezzolo)

È un piccolo albero a crescita lenta che viene utilizzato nei giardini come grande arbusto. Si può piantare in zone isolate o associarlo ad altre piante da siepe sempreverdi. Le sue foglie sempreverdi sono coriacee e lucide di color verde scuro. D’autunno si copre di fiori bianchi e contemporaneamente di frutti rossi che maturano un anno dopo la fioritura. I frutti sono granulosa, pur somigliando alle fragole, generalmente non se ne mangia più di uno (unedo dal latino ne mangio uno solo).

Cresce in natura in terreno acido o neutro, in giardino si adatta anche a terreno calcareo drenato.

Origine: Europa meridionale
Altezza : 6 m
Larghezza:2-3 m
Rusticita’: – 15°C

Si moltiplica per seme o per talea semilegnosa
Si conoscono:
Arbutus unedo var. Rubra, Arbutus andrachne, Arbutus x andrachnoides, Arbutus x thuretiana

Consigli di coltivazione:

  • nell’acqua d’irrigazione sempre un prodotto a base di alghe Fucus o Ascophyllum nodosum
  • al momento della messa a dimora utilizzare un prodotto a base di micorrize tipo Glomus sp.

#corbezzolo #mediterraneo #flora #arbutus #piante #coltivazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...