Micronaturale: la bioluminescenza batterica

Una start-up francese, Glowee, ha sviluppato un prodotto per l’illuminazione in ambito urbano basato sull’effetto bioluminescente generato da un batterio chiamato Vibrio fischeri, che assicura a determinate creature marine come una specie di calamari la capacità di brillare di luce blu-verde.

Gli elementi luminosi del sistema sono composti da piccoli componenti trasparenti che hanno al loro interno un gel contenente batteri bioluminescenti. Il gel fornisce i nutrienti che tengono in vita i batteri.

Attualmente le prime soluzioni di prodotto hanno un’autonomia di funzionamento che non supera i tre giorni, ma i tecnici della società stanno lavorando su dispositivi con un’autonomia di funzionamento di un mese o più.

LA BIOLUMINESCENZA NEGLI IDROZOI

Aequorea aequorea è uno degli idrozoi più conosciuti. Il meccanismo responsabile dell’emissione di energia luminosa coinvolge in questa specie la luciferasi apoaquoporina e il substrato (luciferina) celenterazina.

LA BIOLUMINESCENZA NEGLI SCIFOZOI

Tra gli scifozoi sono note cinque specie bioluminescenti, Pelagia noctiluca, Poralia rufescens, Atolla parva, Atolla wyvillei e Periphylla peryphylla.

Pelagia noctiluca emette luce se stimolata meccanicamente, soprattutto a livello del lobo marginale, ma anche a livello del lobo orale o dei tentacoli. Se viene danneggiata si ha emissione di un muco luminoso. In questa specie non è necessario l’ossigeno molecolare affinché si abbia la reazione luminosa, ma è necessario lo ione calcio, e il meccanismo di reazione è analogo a quello degli idrozoi.

LA BIOLUMINESCENZA NEI BATTERI

Alcuni batteri Gram-negativi a forma bastoncellare e dotati di flagelli polari, hanno la capacità di emettere energia luminosa. La maggior parte di questi batteri sono marini e appartengono al genere Photobacterium (P. phosphoreum, P. leiognathie e P. augustum) e Vibrio (V. fischeri e V. harveyi), anche se molti non sono stati ancora identificati come quelli simbionti di alcune specie di Tunicati. Alcuni di questi batteri sono aerobi facoltativi, ma la capacità di emettere luce è associata sempre alla presenza di ossigeno.

#bioluminescenza #domenicoprisa #micronaturale #batteri #spettacolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...