Micronaturale: L’ ape sicula

Viene nominata per la prima volta dal Grassi nel 1881 nel saggio di una monografia Delle api d’Italia. Accenna a quest’ape da lui trovata ad Avola in provincia di Siracusa ed in parecchie località della provincia di Messina, che ritiene appartenente ad una varietà distinta dell’Ape ligustica Spinola, ma però molto simile all’ape mellifica.

Di dimensioni leggermente più grandi rispetto all’ape ligustica, quest’ape differirebbe dall’ape mellifica che ha i peli grigi e deriverebbe da un incrocio tra l’ape ligustica e l’ape cecropica.

I caratteri che distinguono l’ape di Sicilia rispetto all’ape ligustica sarebbero il colorito dell’insetto molto più dorato nella ligustica, specie nelle ali e la presenza delle fascie gialle nei primi segmenti dell’addome della stessa, assenti nell’ape di Sicilia.
Importanti pure sarebbero gli orli bianchicci delle tibie Delle prime due paia di zampe dell’ape ligustica contro l’unico del secondo paio dell’ape di Sicilia e l’orlo rossiccio del primo articolo tarsale del terzo paia di zampe dell’ape di Sicilia mancante nella ligustica.

#apesicula #ligustica #mellifica #differenze #micronaturale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...