Cosa può comportare il taglio degli alberi e la deforestazione in generale?

Intensificarsi dell’effetto serra.

Le piante e gli alberi, mediante il processo di fotosintesi clorofilliana, trasformano l’anidride carbonica presente nell’atmosfera in ossigeno: il disboscamento quindi determina un aumento di CO2 e di conseguenza un acuirsi dell’effetto serra e del surriscaldamento globale.

Cambiamenti climatici e rischio idrogeologico.

Il disboscamento determina cambiamenti nel clima (anche delle singole regioni) e aumenta il dissesto idrogeologico: questo significa che il rischio di frane, alluvioni e smottamenti è sempre più elevato.

Minore biodiversità.

Abbattendo gli alberi, numerose specie di animali e vegetali rischiano l’estinzione definitiva e anche da questo punto di vista i mutamenti sul nostro ecosistema sono notevoli.

Perdita di microbiologia del suolo.

Il taglio degli alberi comporta anche modifiche dal punto di vista microbiologico del suolo determinato dagli effetti diretti del sole sul terreno (innalzamento temperatura e perdita di microflora che vive all’ombra degli alberi, che non riesce a sopravvivere in presenza di raggi solari diretti).

#alberi #taglio #disboscamento #suolo #idrologia #microrganismi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...