Gli aculei e le loro funzioni

Sono formazioni aghiformi di alcuni animali, a cui serve come arma di difesa e offesa. Negli insetti Imenotteri è detto volgarmente pungiglione e risulta da una modificazione dell'ovopositore; posto all'estremità dell'addome, è in rapporto con ghiandole velenifere. Negli scorpioni l'ultimo segmento della falsa coda è provvisto di addome ricurvo connesso a ghiandole velenifere. Negli echinodermi … Continua a leggere Gli aculei e le loro funzioni

Annunci

Cactus e succulente

Da oggi inizio a studiare per lavoro ciò che amo di più. La microbiologia, la fisiologia, i fiori, i metaboliti, i patogeni, gli stress, delle cactacee, succulente, tropicali e carnivore. #cactus #succulente #ricerca #studio #piante #ornamentali #fisiologia

La struttura della radice

È la parte sotterranea (ipogea) delle cormofite, che ne assicura l'ancoraggio al suolo, assume acqua e sali minerali del terreno e svolge talvolta funzione di riserva. Nella radice si distingue: - un apice avvolto dalla cuffia (caliptra), che secerne sostanze mucillagini e la protegge dall'abrasione del terreno durante la crescita; - una zona di distensione, … Continua a leggere La struttura della radice

I sintomi secondari dell’attacco batterico alle piante

Emissione di essudati: gli essudati batterici sono evidenti su rami, frutti si notano quando nell'ambiente sono presenti condizioni di alta umidità, in queste condizioni le cellule batteriche fuoriescono e si rendono visibili. Filloptosi: maculature estese su gran parte della lamina fogliare e produzione di tossine Epinastia: particolare disposizione delle foglie, inserite sul fusto di piante … Continua a leggere I sintomi secondari dell’attacco batterico alle piante

La simbiosi e la patogenesi tra piante e funghi

Molte piante dipendono da alcuni funghi che favoriscono l'assunzione di elementi minerali dal suolo. Questi funghi formano delle associazioni simbiontiche con le radici delle piante, le cosiddette micorrize. I funghi micorrizici stabiliscono una stretta connessione fisica con le radici e contribuiscono alla nutrizione fosfatica della pianta, ma anche al trasferimento di altri elementi minerali e … Continua a leggere La simbiosi e la patogenesi tra piante e funghi

I composti organici volatili (COV e VOC)

Viene definito composto organico volatile qualsiasi composto organico che abbia a 20°C una pressione di vapore di 0.01 Kpa o superiore. I COV includono gruppi di sostanze con comportamenti fisici e chimici diversi. Si classificano come COV sia gli idrocarburi contenenti carbonio e idrogeno come unici elementi sia composti contenenti anche ossigeno, cloro o altri … Continua a leggere I composti organici volatili (COV e VOC)

Che cosa sono gli abrasivi?

Sono sostanze naturali o artificiali di grande durezza che vengono impiegate per le lavorazioni meccaniche, quali la molatura e la rettifica. Le caratteristiche più importanti per la classificazione e la scelta di un abrasivo sono: - elevata durezza - minore fragilità - natura cristallina: gli spigoli acuti devono essere mantenuti anche quando durante la lavorazione, … Continua a leggere Che cosa sono gli abrasivi?