I plant growth promoting rhizobacteria in agricoltura sostenibile

Alla ricerca di un'agricoltura più sostenibile, i PGPR vengono ampiamente utilizzati in tutto il mondo. I PGPR favoriscono la crescita e lo sviluppo delle piante quando sono presenti nella rizo- ed endosfera. Possono essere suddivisi in PGPB e biocontrol-PGPB. Secondo questa classificazione, il PGPB comprenderebbe i batteri in grado di sintetizzare le sostanze che favoriscono … Continua a leggere I plant growth promoting rhizobacteria in agricoltura sostenibile

Metodologie per migliorare l’efficienza d’uso dell’acqua in agricoltura

* riduzione dell'evaporazione del suolo mediante interventi genetici e agronomici * la pacciamatura, le ridotte lavorazioni e impiego di residui colturali sulla superficie del suolo * applicazione di volumi irrigui al di sotto del pieno soddisfacimento dell'evapotraspirazione * miglioramento fertilità del suolo * impiego di inoculi rizosferici che influiscono in modo positivo su ecosistema pianta/suolo … Continua a leggere Metodologie per migliorare l’efficienza d’uso dell’acqua in agricoltura

Le caratteristiche chimiche del suolo

Le principali sono reazione, capacità di scambio e salinità. La reazione o pH di un terreno indica il suo grado di acidità. Si classificano come acidi i terreni con pH inferiore a 7; neutri i terreni con pH uguale a 7; alcalini i terreni con pH superiore a 7. La conoscenza del valore di acidità … Continua a leggere Le caratteristiche chimiche del suolo

La composizione del terreno

I principali componenti di un terreno sono: sostanze minerali, sostanze organiche, organismi terricoli, acqua e aria. Sostanze minerali: si trovano nel terreno sotto forma di particelle solide, derivate dalla disgregazione delle rocce iniziali e hanno differenti dimensioni e composizione chimica. Sostanza organica: rappresentata dai residui animali o vegetali in fase di decomposizione. Sebbene la percentuale … Continua a leggere La composizione del terreno

Che cosa sono le micorrize?

La micorriza rappresenta l'associazione simbiotica tra le radici delle piante (agrarie e forestali) e alcuni funghi del terreno. Il processo di formazione della micorriza inizia con la germinazione dei propaguli (spore). Le spore emettono uno o più tubi germinativi e il micelio del fungo cresce fino a trovare una radice ospite. In seguito alla colonizzazione … Continua a leggere Che cosa sono le micorrize?

Il suolo e le sue caratteristiche

La formazione del suolo dipende da un lungo processo che determina la frammentazione della roccia in piccole particelle ed infine la continua assunzione e decomposizione dei residui organici delle piante, degli animali e dei microrganismi. Un suolo non coltivato, privo di piante, o dove quest'ultime vengono tagliate è soggetto all'azione del vento che porta via … Continua a leggere Il suolo e le sue caratteristiche

I concimi e come utilizzarli

I concimi più indicati per l'orto sono quelli organici, ottenuti dalla decomposizione di sostanze di origine animale e vegetale, perché ridanno la fertilità al terreno in un modo che tutto sommato non si allontana troppo da quello naturale. I concimi si differenziano anche per la velocità con cui cedono al terreno le sostanze nutritive: quelli … Continua a leggere I concimi e come utilizzarli

Scienza e Conoscenza: Siamo fatti di batteri. Microbioma, salute e longevità.

Ringrazio Marianna Gualazzi per l'intervista: Piante Felici. Dall'equilibrio e dalla biodiversità dei microrganismi del suolo dipende la salute delle piante: ecco la base per una nuova Agricoltura Naturale INDICE SIAMO FATTI DI BATTERI Disbiosi intestinale: alla ricerca dell’equilibrio Intervista a Simone Grazioli Schagerl a cura di Romina Alessandri Funghi medicinali, i nuovi prebiotici di Stefania … Continua a leggere Scienza e Conoscenza: Siamo fatti di batteri. Microbioma, salute e longevità.

Il genere Azospirillum

Azospirillum spp. è onnipresente in molte parti del mondo, con condizioni climatiche tropicali, subtropicali e temperate e su diversi tipi di suolo agrario. Più di 20 anni di sperimentazioni con Azospirillum hanno evidenziato che questi batteri sono in grado di promuovere la crescita di differenti colture agricole su differenti suoli e zone climatiche, anche in … Continua a leggere Il genere Azospirillum

Le radici e le loro funzioni

Fissano le piante al terreno, assorbono acqua e anche nutrienti. Di solito rimangono sotto la superficie del suolo, ma si possono trovare anche radici aeree o galleggianti nell'acqua. Le radici centrali sono quelle che ancorano le piante al terreno, mentre le più piccole permettono assorbimento di acqua e nutrienti. In molti casi la radice fa … Continua a leggere Le radici e le loro funzioni

Inquinamento del suolo

L’immissione nell’ambiente di prodotti chimici, organici ed inorganici (es. fitofarmaci, agenti antimicrobici, farmaci, detergenti, solventi, lubrificanti, oli esausti, ecc.), provenienti da attività urbane, industriali e agrarie, come scarto di produzione, porta ad un’alterazione profonda degli equilibri chimici e biologici del suolo. Infatti ad esempio se da un lato il riciclaggio di fanghi (usato prevalentemente nell’agricoltura … Continua a leggere Inquinamento del suolo

Cosa può comportare il taglio degli alberi e la deforestazione in generale?

Intensificarsi dell’effetto serra. Le piante e gli alberi, mediante il processo di fotosintesi clorofilliana, trasformano l’anidride carbonica presente nell’atmosfera in ossigeno: il disboscamento quindi determina un aumento di CO2 e di conseguenza un acuirsi dell’effetto serra e del surriscaldamento globale. Cambiamenti climatici e rischio idrogeologico. Il disboscamento determina cambiamenti nel clima (anche delle singole regioni) … Continua a leggere Cosa può comportare il taglio degli alberi e la deforestazione in generale?

I microrganismi del suolo

Le popolazioni del suolo possono essere numericamente molto elevate. I batteri presenti nelle zone superficiali possono raggiungere 10^9-10^10 ufc per grammo di peso secco di suolo. I funghi possono essere presenti con molte centinaia di metri di ife per grammo di suolo. È stato scoperto che un clone di Armillaria che vive associato alle radici … Continua a leggere I microrganismi del suolo

La biodiversità e le interazioni uomo e ambiente

La biodiversità rappresenta il numero totale delle diverse specie presenti in un ambiente. Si stima che sulla terra esistano da 5 a 30 milioni di specie vegetali e animali differenti. Le foreste pluviali benché degradate dalle attività umane mantengono uno dei valori più alti di biodiversità. La diminuzione è provocata dall'estinzione delle specie dovuta sia … Continua a leggere La biodiversità e le interazioni uomo e ambiente

I batteri e la sostanza organica del suolo

Il numero di specie batteriche che vivono nel suolo è sterminato, tuttavia solo 511 tipi di batteri, il 2 per cento di tutti quelli rilevati rappresenta la metà delle specie batteriche presenti in qualsiasi suolo del nostro pianeta. E alcuni di questi microbi sembrano essere particolarmente dominanti e comuni nei nostri terreni, primi fra tutti … Continua a leggere I batteri e la sostanza organica del suolo

Fattori abiotici che influenzano l’attività metabolica dei microrganismi del suolo

Umidità: influenza l'attività e lo sviluppo della flora microbica favorendo lo sviluppo di fattori nutritivi solubili e impedendo sbalzi di temperatura Concentrazione idrogenionica: nei terreni acidi i funghi abbondano, mentre batteri e attinomiceti preferiscono terreni neutri Aerazione: quasi tutti i funghi, gli attinomiceti e gran parte dei batteri sono aerobi. I membri anaerobi della comunità … Continua a leggere Fattori abiotici che influenzano l’attività metabolica dei microrganismi del suolo

MICRONATURALE: ORIGINE DEGLI ENZIMI NEL TERRENO

La popolazione microbica, le piante con la loro attività e la mesofauna sono all'origine degli enzimi del terreno. Si tratta di esoenzimi o enzimi extracellulari, elaborati e diffusi nel mezzo dagli organismi che vi si sviluppano e svolgono le loro attività, e di endoenzimi o enzimi intracellulari liberati a seguito della morte e della lisi … Continua a leggere MICRONATURALE: ORIGINE DEGLI ENZIMI NEL TERRENO

Micronaturale: INFLUENZA DEGLI ORGANISMI VIVENTI SULLE PROPRIETÀ DEL SUOLO (AZIONI CHIMICHE)

Al di là delle funzioni microbiche connesse alla disgregazione o alla formazione di strutture minerali o a quelle che imprimono una spinta decisiva ai cicli degli elementi più importanti, tutti gli organismi modificano la composizione ionica del suolo. Nella generalità dei casi essi, al pari delle radici, arricchiscono l'ambiente di idrogenioni. Tipica delle biomasse microbiche … Continua a leggere Micronaturale: INFLUENZA DEGLI ORGANISMI VIVENTI SULLE PROPRIETÀ DEL SUOLO (AZIONI CHIMICHE)

Micronaturale: la fertilità del terreno

Due definizioni di fertilità: Terreno fertile quando questo è nelle condizioni di sostenere la crescita delle Piante sotto tutti i punti di vista: produttività, qualità delle produzioni, resistenza ai Parassiti Fertilità è la condizione di un terreno ricco di humus in cui i processi di crescita delle piante sono rapidi, armoniosi ed efficienti; il termine … Continua a leggere Micronaturale: la fertilità del terreno

Micronaturale: i batteri

I batteri sono il gruppo microbico numericamente più abbondante nella maggior parte dei terreni. Il loro numero valutato in base alla quantità di colonie sviluppate su agar inoculato con una nota quantità di terreno, può oscillare fra 10^6, 10^9 e 10^10 unità per grammo di terra. Terreni ad humus mor, podzol, dune sabbiose hanno una … Continua a leggere Micronaturale: i batteri

Micronaturale: Gli attinomiceti

Vengono identificati come microrganismi unicellulari che si sviluppano in forma di filamenti ramificati, che possono subire frammentazione oppure dare origine a spore asessuate (conidi). Anche se possono avere delle somiglianze con i funghi, questi organismi sono dei batteri. Gli attinomiceti sono organismi del suolo, presenti in tutti i climi e su ogni tipo di residuo … Continua a leggere Micronaturale: Gli attinomiceti

Micronaturale: utilizzo della zeolitite a chabasite nella difesa delle piante da insetti e funghi patogeni, resistenza agli stress abiotici, induzione indiretta delle difese e della stimolazione ormonale delle piante. E ruolo nella colonizzazione microbica

Le zeolititi in generale non possono essere considerate in agricoltura le soluzioni di tutti i mali, ma inserite in protocolli opportunatamente studiati e calibrati per l'ambiente dove si va ad agire, possono ridurre gli stress biotici e abiotici e incrementare le prestazioni dei prodotti convenzionali (per chi ne vuole fare uso). Dalle mie sperimentazioni in … Continua a leggere Micronaturale: utilizzo della zeolitite a chabasite nella difesa delle piante da insetti e funghi patogeni, resistenza agli stress abiotici, induzione indiretta delle difese e della stimolazione ormonale delle piante. E ruolo nella colonizzazione microbica

Micronaturale: la degradazione dei suoli

La degradazione del suolo, ne riduce l'attitudine alle produzioni agricole. Il 26% circa dei suoli dell'Africa sono fortemente degradati, ciò significa che la terra difficilmente è convertibile a terreno agricolo. Le cause di degradazione sono: - eccessivo uso per il pascolo - la Coltivazione - la deforestazione - eccessivo sfruttamento della copertura vegetale Nei suoli … Continua a leggere Micronaturale: la degradazione dei suoli

Micronaturale: le piante che depurano il terreno

La grande biodiversità del regno vegetale e le numerose specie in grado di svilupparsi anche su terreni contaminati e di accumulare metalli pesanti nei loro tessuti rendono la fitoestrazione una valida alternativa ai trattamenti fisici e termici. Sono state individuate specie particolarmente promettenti, appartenenti ai generi Helianthus annuus (girasole), Brassica (piante erbacee comprendenti specie molto … Continua a leggere Micronaturale: le piante che depurano il terreno

CHE COSA È LA RIZOSFERA?

È la regione dove il suolo e le radici sono a contatto, ricca di popolazioni MICROBICHE. Nella zona rizosferica, si crea per effetto dei microrganismi, una specie di barriera intorno all'apparato radicale della pianta, la quale viene a trovarsi difesa da parassiti e fornita di elementi nutritivi mobilizzati e di fattori di crescita. La pedofauna … Continua a leggere CHE COSA È LA RIZOSFERA?

​TRATTAMENTO DI ARMILLARIA MELLEA TRAMITE PRODOTTI A BASE MICROBICA INNOVATIVI

L'utilizzo di prodotti a base microbica e induttori di resistenza naturali può garantire la difesa anche da funghi molto difficili da contrastare. In questo video vi mostro gli effetti del trattamento con Gea suolo e difesa (selezioni di microrganismi che ho individuato nelle radici di particolari specie vegetali), nei confronti del fungo Armillaria che ha … Continua a leggere ​TRATTAMENTO DI ARMILLARIA MELLEA TRAMITE PRODOTTI A BASE MICROBICA INNOVATIVI

Effetto dei pesticidi sulla microbiologia del suolo

Le reazioni della fauna agli insetticidi si accompagnano a modificazioni della microflora del suolo, con interferenze anche sul tasso di decomposizione della materia organica. Come effetto si ha spesso che la fauna del suolo risulta numericamente più abbondante, dopo un trattamento pesticida, ma caratterizzata da un modificato equilibrio naturale in rapporto alla composizione tra parassiti … Continua a leggere Effetto dei pesticidi sulla microbiologia del suolo