I concimi e come utilizzarli

I concimi più indicati per l'orto sono quelli organici, ottenuti dalla decomposizione di sostanze di origine animale e vegetale, perché ridanno la fertilità al terreno in un modo che tutto sommato non si allontana troppo da quello naturale. I concimi si differenziano anche per la velocità con cui cedono al terreno le sostanze nutritive: quelli … Continua a leggere I concimi e come utilizzarli

Annunci

Scienza e Conoscenza: Siamo fatti di batteri. Microbioma, salute e longevità.

Ringrazio Marianna Gualazzi per l'intervista: Piante Felici. Dall'equilibrio e dalla biodiversità dei microrganismi del suolo dipende la salute delle piante: ecco la base per una nuova Agricoltura Naturale INDICE SIAMO FATTI DI BATTERI Disbiosi intestinale: alla ricerca dell’equilibrio Intervista a Simone Grazioli Schagerl a cura di Romina Alessandri Funghi medicinali, i nuovi prebiotici di Stefania … Continua a leggere Scienza e Conoscenza: Siamo fatti di batteri. Microbioma, salute e longevità.

Il genere Azospirillum

Azospirillum spp. è onnipresente in molte parti del mondo, con condizioni climatiche tropicali, subtropicali e temperate e su diversi tipi di suolo agrario. Più di 20 anni di sperimentazioni con Azospirillum hanno evidenziato che questi batteri sono in grado di promuovere la crescita di differenti colture agricole su differenti suoli e zone climatiche, anche in … Continua a leggere Il genere Azospirillum

Le radici e le loro funzioni

Fissano le piante al terreno, assorbono acqua e anche nutrienti. Di solito rimangono sotto la superficie del suolo, ma si possono trovare anche radici aeree o galleggianti nell'acqua. Le radici centrali sono quelle che ancorano le piante al terreno, mentre le più piccole permettono assorbimento di acqua e nutrienti. In molti casi la radice fa … Continua a leggere Le radici e le loro funzioni

Inquinamento del suolo

L’immissione nell’ambiente di prodotti chimici, organici ed inorganici (es. fitofarmaci, agenti antimicrobici, farmaci, detergenti, solventi, lubrificanti, oli esausti, ecc.), provenienti da attività urbane, industriali e agrarie, come scarto di produzione, porta ad un’alterazione profonda degli equilibri chimici e biologici del suolo. Infatti ad esempio se da un lato il riciclaggio di fanghi (usato prevalentemente nell’agricoltura … Continua a leggere Inquinamento del suolo

Cosa può comportare il taglio degli alberi e la deforestazione in generale?

Intensificarsi dell’effetto serra. Le piante e gli alberi, mediante il processo di fotosintesi clorofilliana, trasformano l’anidride carbonica presente nell’atmosfera in ossigeno: il disboscamento quindi determina un aumento di CO2 e di conseguenza un acuirsi dell’effetto serra e del surriscaldamento globale. Cambiamenti climatici e rischio idrogeologico. Il disboscamento determina cambiamenti nel clima (anche delle singole regioni) … Continua a leggere Cosa può comportare il taglio degli alberi e la deforestazione in generale?