Le wildflowers cosa sono e a cosa servono

Con questo TERMINE “fiori spontanei” si identificano tutte le specie erbacee annuali e perenni, che possono essere seminate in miscuglio per la costituzione di prati misti gestiti in modo sostenibile.

Le wildflowers svolgono azione di recupero e rinaturalizzazione di aree degradate rurali e urbane, di tutela e conservazione della natura e didattica ambientale. Soluzione inoltre di continuità tra paesaggio antropizzato e naturale.

Le specie più interessanti da utilizzare sono:

* graminacee e leguminose
* asteracee, campanulacee, ranuncolacee (margherita, fiordaliso, cicoria, speronella, anemone, nigella, papavero, calendula, borragine, gittaione, viperina)
* pastinaca, raperonzolo, crescione, dente di leone

“Vivi dove ti senti libero nel mondo”

#wildflowers #sostenibilita’ #recupero #ambiente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...