Uso e coltivazione di camomilla romana (anthemis nobilis)

Appartiene alle Asteracee ed è una pianta originaria dell’Europa occidentale. Coltivata in Italia, in particolare nel centro-sud.

È una sempreverde perenne che in estate produce fiorellini, singoli, bianchi con foglie che producono un profumo dolce se schiacciate.

Si semina in primavera su substrato fertile e sciolto, in seguito, le piantine possono essere poste in terra piena o in vaso, in zone soleggiate e con terreno ben drenato.
Si può moltiplicare per talea o per divisione.

Si colgono i fiorellini non appena sono schiusi e si utilizzano freschi o essiccati.

Consigli di coltivazione:

  • prima della semina utilizzare su terriccio mix di Effective microorganisms (1%) e un’alga biostimolante come ad esempio Laminaria japonica (1%)
  • è possibile anche trattare il campo prima del trapianto con due trattamenti al 3% in acqua di Effective microorganisms

#camomillaromana #anthemisnobilis #uso #coltivazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...