Mammillaria pseudoperbella

Specie descritta da Leopold Quehl nel 1909, presente in Messico nello Stato di Queretaro, passando per il Messico centrale, fino a Oaxaca sul Pacifico.

Fusto solitario, a volte ramificato con pochi polloni, prima sferico, poi cilindrico, depresso all’apice dove appare del tutto bianco. Può raggiungere i 15 cm di diametro e con l’età suberifica alla base. I tubercoli, conici e corti sono posti in spirali numerose e molto ravvicinate; la loro ascella più o meno lanosa e le areole apicali portano da 20 a 30 spine radiali lunghe 3 mm. Due spine centrali e fiori piccoli rosso carminio.

Frutti rosso chiaro. Di facile coltivazione si propaga per seme.

#mammillaria #pseudoperbella #cactus #coltivazione #ornamentale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...