Micronaturale: la degradazione dei PCB coi Microrganismi

I PCB sono stati largamente utilizzati nei fluidi isolanti e lubrificanti e come erbicidi; per la loro tossicità sono stati già da tempo proibiti. Ne esistono 209 congeneri, ma quelli presenti nelle formulazioni commerciali sono circa 100. La degradazione di diversi PCB è stata osservata sia in ambiente aerobico che anaerobico.

La capacità di metabolizzare il bifenile è stata riscontrata in numerosi ceppi di Burkholderia, Pseudomonas, Rhodococcus, Achromobacter e ciascuno di questi è in grado di co-metabolizzare un particolare spettro di congeneri di PCB.

In numerose sperimentazioni che ho effettuato in diverse parti del Mondo con l’utilizzo degli Em (Effective microorganisms), già dopo poche ore i PCB venivano degradati. I ceppi che dalle prove sono risultati più performanti sono stati Pseudomonas sp., Rhodococcus e Rhodobacter, Aspergillus sp..

#micronaturale #pcb #inquinamento #microrganismi #domenicoprisa #senzachimica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...