Micronaturale: I MICRORGANISMI della rizosfera e del rizopiano

Le radici delle piante ricevono dal 30 al 60% del carbonio netto prodotto dalla fotosintesi. Di questo, percentuali stimabili tra il 40% e il 90% penetrano nel suolo sotto forma di diversi composti quali alcoli, etilene, zuccheri, aminoacidi, acidi organici, vitamine, nucleotidi, polisaccaridi e enzimi.

La presenza di questi materiali crea un ambiente unico per i microrganismi del suolo, detto rizosfera. Anche la superficie della radice della pianta, denominata rizopiano, fornisce un ambiente unico per i microrganismi, in quanto questi materiali gassosi, solubili e particellati, si spostano dalla pianta al suolo.

I microrganismi della rizosfera e del rizopiano incrementano il loro numero quando i substrati sintetizzati dalle piante e rilasciati dalle radici diventano biodisponibili. Inoltre questi Microrganismi giocano un ruolo critico nella sintesi e nella degradazione della materia organica.

Una vasta gamma di specie microbiche della rizosfera può favorire lo sviluppo Delle piante, grazie alla loro capacità di comunicare con la pianta utilizzando complessi segnali chimici.

I rizobatteri che promuovono la crescita Delle piante includono i generi Pseudomonas e Achromobacter.

L’azoto-fissazione associativa, un processo fondamentale che avviene sulla superficie, ma soprattutto nella zona radicale della pianta, viene effettuato da vari Microrganismi azoto fissatori presenti sulla superficie della radice della pianta in particolare Azotobacter, Azospirillum e Acetobacter.
Tali batteri concorrono all’accumulo di azoto da parte di erbe tropicali. Il loro apporto maggiore sembra non consista tanto nella fissazione dell’azoto, ma nella produzione di ormoni della crescita capaci di incrementare lo sviluppo di peli radicali e l’assunzione Delle sostanze nutritive da parte della pianta.

#micronaturale #rizosfera #rizopiano #batteri #fissazione #ormoni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...