Micronaturale: le api e la loro vista

Le api non possono vedere se non in pieno giorno, vale a dire che, in dipendenza di questa particolarità del loro apparato visivo, sono emaralopi.
La notte e nell’oscurità per lavorare e dirigersi, si servono delle antenne.
Gli occhi delle api sono di due tipi: semplici e composti.

Gli occhi composti, in numero di due, si trovano situati ai lati della testa; sono molto voluminosi e risultano costituiti di tanti elementi perfettamente paragonabili nella loro costituzione agli occhi semplici; detti ommatidi.

Nell’occhio dell’operaia si contano 6300 faccette; 5000 nella regina e 13000 nel fuco. La conformazione semisferica di questi occhi e la disposizione delle loro innumerevoli faccette consentono all’insetto di vedere in tutte le direzioni.

I raggi ultravioletti completamente invisibili all’uomo sono perfettamente percepiti dagli organi visivi dell’ape. L’ ape riconosce i colori bianchi, gialli, blu, quanto agli altri colori li vede tutti grigi.

L’occhio faccettato ha una cornea ovale, continuazione del tegumento chitinoso esterno e le cui faccette sono i corneoli; ogni occhio semplice dell’occhio composto presenta una vera sclerotica o guaina richiudente l’occhio, dovuta al prolungamento della membrana divisoria sotto-orbitaria, nel cui Interno si trova un pigmento bruno spesso. Un numero enorme di tracheoline, o tubi a luce molto piccola, percorrono gli occhi degli insetti, sostituendo i vasi sanguigni.

Sotto la cornea ed ogni tubo oculare si trova un cono cristallino al quale segue una parte allungata o bastoncino nervoso, che va sino al nervo ottico.
Gli occhi semplici o stimmati, in numero di tre si trovano impiantati sulla sommità della testa a guisa di triangolo. Terminano con gli occhi composti, con un elemento nervoso che va a raggiungere la parte interna del cervello. Leggermente convessi, sono adatti per fare vedere l’ape molto da vicino, per esempio quando bottina o nell’oscurità per i lavori Interni dell’alveare.
Secondo diverse esperienze le api vedrebbero meglio in volo che non quando a riposo e apprezzano meglio i colori che non la forma degli oggetti.

#api #micronaturale #vista #occhi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...