Micronaturale: Gli attinomiceti

Vengono identificati come microrganismi unicellulari che si sviluppano in forma di filamenti ramificati, che possono subire frammentazione oppure dare origine a spore asessuate (conidi).
Anche se possono avere delle somiglianze con i funghi, questi organismi sono dei batteri.

Gli attinomiceti sono organismi del suolo, presenti in tutti i climi e su ogni tipo di residuo organico. I generi più frequenti sono Streptomyces e Nocardia. Solitamente si trovano in maggior quantità nei terreni forestali, favoriti dalle temperature elevate, scarsa umidità e terreni alcalini. Nei terreni acidi e con eccessiva umidità si trovano invece in quantità esigue.

Gli attinomiceti sono capaci di utilizzare una gran quantità di composti organici: cellulosa, emicellulosa, chitina, idrocarburi paraffinici ed aromatici, composti azotati eterociclici.

Le loro attività principali nei terreni sono:

– decomposizione dei componenti dei tessuti animali e vegetali

– formazione di humus mediante conversione dei residui organici in composti tipici della frazione organica

– regolazione dell’equilibrio microbiologico del suolo tramite la produzione di antibiotici e di probiotici (vitamine del gruppo b) stimolanti la crescita delle piante e della microflora

A Streptomyces si deve l’odore di terra tramite produzione di geosmina, liquido limpido, giallo pallido con punto di ebollizione a 270°C.

#attinomiceti #streptomyces #ruolo #suolo #micronaturale #equilibrio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...