I Microrganismi degli ambienti estremi

Gli estremofili, Microrganismi che vivono in ambienti estremi sono quasi sempre procarioti e la maggior parte di essi appartiene al dominio degli Archaea.

La temperatura, il pH o la salinità definiscono diversi tipi di habitat estremi che includono anche quelli in cui si registrano alte pressioni o elevati livelli di radiazioni oppure micro-ambienti all’interno di rocce.

Nonostante possano sembrare ambienti ostili, i laghi salati sono degli ecosistemi vitali in cui vivono molti Microrganismi. Le saline marine sono ad esempio, habitat ideali per i procarioti alofili estremi.
Quando a seguito dell’evaporazione la concentrazione salina si avvicina al limite minimo compatibile per la crescita di alofili estremi, l’acqua assume una colorazione rossastra dovuta alla crescita massiva di Microrganismi alofili come Halobacterium. Nelle saline troviamo anche procarioti morfologicamente inusuali come ad esempio batteri di forma quadrata come Haloarcula.

#estremi #ambienti #microrganismi #alofili #sale #laghi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...