Le radici laterali

Dal periciclo formato dai residui delle cellule meristematiche, inizia la formazione a seguito di stimoli ormonali, delle radici laterali che per azione di enzimi degradativi si fanno strada attraverso la corteccia e l’epidermide uscendo all’esterno.

La loro funzione è quella di aumentare l’area di esplorazione del terreno. In alcune piante la parte più interna del cilindro centrale costituisce il midollo, tessuto parenchimatico di riserva.

La radice ha geotropismo positivo, cresce quindi verso il basso. La crescita in lunghezza deriva dall’attività delle cellule meristematiche dell’apice. Nelle dicotiledoni e nelle gimnosperme vi è anche un accrescimento secondario, in diametro, dovuto al cambio cribo-legnoso, presente tra libro e legno, e al fellogeno presente nella corteccia.

#radici #latelari #sviluppo #ormoni #geotropismo

Annunci

2 pensieri riguardo “Le radici laterali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...