La coltivazione dei Gigli (Lilium)

I Gigli si coltivano per i loro fiori colorati e spesso profumati. Crescono bene in terreno fertile, ben drenato, da neutro ad alcalino. Le infiorescenze amano il sole, le radici la penombra. I bulbi si piantano a profondità doppia rispetto all’altezza, ad una distanza tre volte il loro diametro. Le varietà con stelo fittonante vengono piantate ad una profondità pari a 3 volte l’altezza. I Gigli da seme impiegano dai 2 ai 4 anni per fiorire. Si possono moltiplicare per squame, bulbetti o bulbilli, oppure mediante divisione di cespo ogni 3-4 anni.

I bulbi in vaso si avvantaggiano di un 10% volume di zeolitite, mentre da ricerche effettuate si è dimostrato che la spruzzatura dei bocci 30-20 gg prima della raccolta con solfato di potassio, glucosio o fruttosio 2 g/l intensifica l’intensità del colore dei fiori.

#lilium #coltivazione #bulbose #fiori #potassio #spruzzature

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...