Metodi naturali per il controllo dei funghi delle piante: il macerato di equiseto

Per preparare il macerato di equiseto o coda cavallina (Equisetum arvense) si può utilizzare la pianta in assenza di radici. Per 10 litri di acqua 1.5 kg di piante fresche o 250g di piante essiccate.

Macerare per 1 settimana a 25-30°C (busta di tè con TNT) in modo che la parte solida non finisca nell’acqua.

Irrorare sulle piante in diluizione 1:10 (spruzzatura) come mezzo repellente per i funghi patogeni o irrigare le radici se utilizzato come biostimolante.

È possibile rinforzare l’azione dell’equiseto addizionando in macerazione per 10 litri di acqua:

– 1.5 kg di equiseto
– 200 ml succo di arancia + 200 ml succo di limone
– 500 g di foglie di menta
– 200 g di foglie di ruta

Macerazione come sopra (vedi equiseto)

#micronaturale #antifungino #spruzzatura #patogeni #alternative #faidate

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...