La coltivazione dell’agave

È una pianta dell’America settentrionale in particolare del Messico, dell’America centrale e meridionale, delle Indie occidentali. Alcune specie si trovano naturalmente nel Mediterraneo e nei paesi tropicali.

Caratterizzata da circa un centinaio di piante dalle varie forme, presenta spine solitamente in cima alle foglie. Per fiorire normalmente impiegano 20 anni, con un’infiorescenza che può raggiungere i 20 metri di altezza, dopodiché la pianta muore, ma non prima di aver prodotto frutti, semi e alcuni polloni.

Non è molto esigente nel terriccio, ha bisogno di sole e generalmente può sopportare il gelo a secco. Bagnare senza ristagni e non al centro della rosetta. Ha bisogno di molto spazio, infatti in vaso difficilmente raggiungono la fioritura. Non rimuovere i polloni da piccoli e concimare con alti titoli di potassio.

Rivestono molto interesse per la produzione di fibre, alcolici e coloranti.

Per la coltivazione consiglio prodotti a base di Trichoderma per evitare marciumi o malattie radicali.

#agave #coltivazione #microrganismi #ornamentale #succulente #sostenibilita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...