La coltivazione di sulcorebutia

Sono piante originarie della Bolivia tra i 2000 e i 4000 metri, piccole, globose, tendenti all’accestimento. Areole pettinate, autosterili, fioriture estive, diurne, fin da giovani. Radici a fittone.

Substrato organico: 60% terriccio, 20% lapillo, 10% pomice, 10% zeolitite

Esposizione al sole, soffrono però il caldo, temperatura minima di 6°C. Annaffiare a substrato asciutto da Aprile fino ad Ottobre. Si moltiplicano per seme o talea.

Per il controllo del ragnetto rosso consiglio estratto di neem e di melaleuca

Principali specie: S. alba, S. canigueralli, S. mentosa, S. rauschii

#sulcorebutia #cactus #ornamentale #coltivazione #microrganismi #biostimolazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...