Coltivazione del cappero (Capparis spinosa)

È una pianta diffusa nel mediterraneo, coltivata principalmente nel sud Italia.
Caratterizzata da fusti prostrati e legnosi, foglie rotonde e fiori bianco-rosati con stami violacei. Il frutto è caratterizzato da una bacca che generalmente contiene molti semi.

La riproduzione può avvenire per seme o per talea utilizzando (sabbia, zeolitite, perlite). Le piante adulte sono molto resistenti ai fattori biotici e abiotici.

A utilizzo alimentare si raccolgono i boccioli fiorali e i frutti e si conservano sotto sale o aceto.

Consigli per la coltivazione

  • germinazione e radicazione: inserire nel substrato un 10% v/v di zeolitite, 5% v/v humus di lombrico
  • irrigare ogni 10 giorni per almeno 3 trattamenti con Laminaria japonica e Trichoderma harzianum

#cappero #piante #coltivazione #sud #piante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...