Deinococcus radiodurans il Batterio che resiste alle radiazioni.

Attualmente sto studiando anch’io questo Batterio per diversi motivi:

– è molto resistente alle radiazioni, potrebbe essere usato per sviluppare dei materiali anti-radioattivita’

– ha una grossa capacità di riparare il suo DNA in seguito a forti radiazioni, quindi non va incontro a mutazioni.
È interessante perché le sue capacità potrebbero essere utilizzate per studiare nuove metodologie per curare le persone colpite da radiazioni

#deinococcus #radiodurans #micronaturale #resistenza #dna

Annunci

​SPERIMENTAZIONE CON MICRORGANISMI RADIORESISTENTI PER LA BIODETOSSIFICAZIONE DI SOLVENTI E METALLI PESANTI.  Dr. Domenico Prisa

Sono organismi che resistono ad alti livelli di radiazioni ionizzanti. La specie più conosciuta è Deinococcus radiodurans.

Questo organismo è in grado di sopravvivere a 5000 Gy (Gray) senza perdere alcuna vitalità, considerate che l’uomo muore a 10 Gy.
Questo Microrganismo è inoltre capace di sopravvivere al caldo, al freddo, alla disidratazione, al vuoto e all’acidità.
In natura il livello di radiazione medio del pianeta è di 0.4 mGy l’anno. Il livello più alto è stato osservato in Brasile.
La capacità di questo Microrganismo di resistere a condizioni così estreme è sicuramente data da meccanismi che possono servire per superare stress estremi.
Attualmente sto collaborando con gli Stati Uniti per l’uso di questo Microrganismo nella biotossificazione di solventi e metalli pesanti, in particolare il mercurio.
**********************************************

Potete seguire anche il mio blog: domenicoprisa.com

scrivermi a domenicoprisa@gmail.com

pagina facebook: @dott.domenicoprisa

gruppi: microrganismi em:protocolli e applicazioni

Apicoltura Micronaturale: protocollo domenico prisa

o il canale youtube Agricoltura Micronaturale

******************************

#biorisanamento #microrganismi #radiazioni #innovazione