Coltivazione e uso di Salvia officinalis

Pianta originaria dell’Europa meridionale, presente in tutte le regioni italiane, coltivata per uso culinario. Suffruticosa perenne, alta fino a 100 cm, con fusto ramoso; le foglie sono grigio-tomentose, persistenti in inverno. I fiori, blu-violacei, sono riuniti in verticillastri apicali. Si semina all’inizio della primavera, coperto, a 18°C; la germinazione avviene dopo 1-2 settimane. Oppure seminare … Continua a leggere Coltivazione e uso di Salvia officinalis

Uso medicinale di Salvia officinalis

Conosciuta come papilionacea, volgarmente chiamata Erba sacra, Te' di Grecia, originaria Europa meridionale. Da noi coltivata nei giardini raggiunge altezze fra i 30-70 cm. Le foglie biancastre emanano profumo aromatico. Perché utilizzare la Salvia? malattie del fegato, depurazione del sangue, disturbi intestinali, diarreeinfiammazione tonsille, malattie della gola, problemi denti, faringiti Come utilizzare la salvia? Tisana: … Continua a leggere Uso medicinale di Salvia officinalis