La coltivazione e difesa MICRONATURALE del ciliegio

Rosacea che comprende tre specie principali: ciliegio dolce (Prunus avium), ciliegio acido o amarena (Prunus cerasus), ciliegio di S.Lucia (Prunus mahaleb).

Albero di grande mole con corteccia scura che si sfalda orizzontalmente. I fiori sono bianchi riuniti in corimbi autoincompatibili. I frutti sono piccole drupe a polpa molle (ciliegie tenerine) o soda (ciliegie duracine).

La ciliegia ideale, oggetto della selezione genetica, deve avere le seguenti caratteristiche: grossa pezzatura (30 fino 32 mm), buccia di colore rosso brillante, polpa soda, elevato tenore zuccherino, aroma pronuciato, resistenza allo spacco, resistenza alla manipolazione e buona conservazione postraccolta.

Le maggiori regioni produttrici sono la Puglia, la Campania, L’Emilia Romagna e il Veneto

In questo documento vi mostro come l’agricoltura MICRONATURALE possa garantire un’ottima coltivazione, difesa e produzione delle piante di ciliegio

Diapositiva2Diapositiva3Diapositiva4Diapositiva5Diapositiva6Diapositiva7Diapositiva8Diapositiva9Diapositiva10Diapositiva11Diapositiva12Diapositiva13Diapositiva14Diapositiva15Diapositiva16

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...