La coltivazione Micronaturale del melone e di altre ortive

L’utilizzo di tecniche innovative sostenibili come ad esempio la zeolite micronizzata al momento dell’impianto in associazione con microrganismi stimolanti e induttori di resistenza delle piante, può garantire una migliore produzione e un incremento della qualità del prodotto.

In particolare su melone l’utilizzo dei microrganismi simbionti tramite bagnatura radicale e il successivo trapianto in suolo lavorato con zeolitite a chabasite ha determinato un incremento della produzione e della qualità del prodotto.

Stesso effetto si può riscontrare anche su altre specie da seme o da talea radicata precedentemente trattate in maniera Micronaturale. (Foto 2)

 

 

 

2Santa Lucia di Piave 4 Marzo 2017 dr. Prisa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...