Chabasite e la protezione da freddo

Come riscontrato in altre sperimentazioni, l’acqua strutturale presente nella chabasite (10%), in grado di entrare e uscire in base al cambio di temperatura, determina un processo esotermico in grado di “coibentare” le strutture Vegetali che sono a contatto con la zeolitite.

Ciò determina come evidenziato in diverse piante (pomodoro, vite, cactus, succulente, cavolo, piante da frutto), che le strutture Vegetali che sono contatto con la zeolitite (radici o foglie), reagiscano meglio allo stress da freddo.

In questo caso crassula Ovata a sx in substrato convenzionale e a dx in zeolitite a chabasite.

#stress #freddo #zeolitite #chabasite #coibentazione #protezione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...