Micronaturale: LA FISSAZIONE DELL’AZOTO ATMOSFERICO

È dovuta all'attitudine di alcuni Microrganismi di fissare l'azoto elementare dell'atmosfera nel terreno. Agiscono in tal senso i batteri asimbiotici che vivono liberi nel suolo appartenenti al gruppo degli Azotobacter (aerobi) e dei Clostridium (anaerobi). La loro attività è subordinata alla presenza di carboidrati, di composti fosfatici e potassici facilmente utilizzabili, di calcio, in ambiente … Continua a leggere Micronaturale: LA FISSAZIONE DELL’AZOTO ATMOSFERICO

Annunci

Micronaturale: le simbiosi micorriziche

La micorriza si stabilisce in prevalenza sulle radici laterali e loro ramificazioni. Le radici micorrizate rimangono più corte e tendono ad avere un diametro maggiore. L’aspetto esterno varia in rapporto al tipo di fungo, all’intensità dell’infezione ed al modo di crescere dell’apparato radicale della pianta. L’intensità dell’infezione micorrizica varia da terreno a terreno. La quantità … Continua a leggere Micronaturale: le simbiosi micorriziche

Batteri simbionti delle cactacee e l’influenza della luce nello sviluppo dei microrganismi

Inoculazione e prelievo Delle radici per la valutazione di microrganismi simbionti Le sperimentazioni dimostrano che le diverse cactacee hanno alcune colonie MICROBICHE comuni e alcuni ceppi specifici. La ceppo specificità probabilmente è la caratteristica che permette alle varie tipologie di cactus e succulente di sopravvivere nei diversi ambienti (t, uh, ph, differenze chimico-fisiche del suolo) … Continua a leggere Batteri simbionti delle cactacee e l’influenza della luce nello sviluppo dei microrganismi

​Bactrocera oleae (mosca dell’olivo)e simbiosi batterica che può controllarla

Dr. Domenico Prisa La mosca delle olive è un dittero della famiglia Tephritidae, a cui appartengono specie per la maggior parte carpofaghe.  In tutti gli areali olivicoli le larve si alimentano della polpa delle drupe  dell’olivo coltivato (O. europaea ssp. europaea); nel Bacino del Mediterraneo anche dell’olivastro (O. europaea  ssp. oleaster) e, nell’Africa subsahariana e … Continua a leggere ​Bactrocera oleae (mosca dell’olivo)e simbiosi batterica che può controllarla