Micronaturale: le api e la loro vista

Le api non possono vedere se non in pieno giorno, vale a dire che, in dipendenza di questa particolarità del loro apparato visivo, sono emaralopi. La notte e nell'oscurità per lavorare e dirigersi, si servono delle antenne. Gli occhi delle api sono di due tipi: semplici e composti. Gli occhi composti, in numero di due, … Continua a leggere Micronaturale: le api e la loro vista

Micronaturale: Trattato completo di apicoltura (Edmondo Alphandery)

Qualcuno metteva in dubbio le 762 celle per ligustica, qui la testimonianza del 1937 (reperto da collezionisti). Qualcuno pensa che ci divertiamo a raccontare balle, quando dietro c'è uno studio importante di anni. Ringrazio come sempre chi segue e come me ha voglia di modificare le cose. #micronaturale #api #ligustica #trattato #762celle

Micronaturale: stampo per fogli cerei da 762 celle, per ligustica

Perché è stato fatto? Perché i fogli cerei in commercio hanno un numero di celle superiore e le loro dimensioni non sono idonee per un completo sviluppo delle api. Come ho indicato nel file di apicoltura Micronaturale ogni razza dovrebbe avere un numero di celle specifico, per la ligustica sono 762. Ma cosa succede se … Continua a leggere Micronaturale: stampo per fogli cerei da 762 celle, per ligustica

Micronaturale: la cura Delle ferite con i batteri dell’intestino Delle api

13 batteri prelevati dallo stomaco Delle api mescolati con miele, acqua e zucchero sono in grado di produrre sostanze antimicrobiche e uccidere i germi resistenti agli antibiotici. Il miele grezzo è usato da millenni contro le infezioni, ma questo gruppo di batteri trovati nel miele fresco, produce una miriade di composti antimicrobici attivi. Quando il … Continua a leggere Micronaturale: la cura Delle ferite con i batteri dell’intestino Delle api

AGRICOLTURA MICRONATURALE: I GERANI PROFUMATI E ODOROSI

Appartengono a diverse specie e si possono suddividere in 3 gruppi: * profumo fruttato: - di limone: perlargonium crispum minor, major e variegatum; - di arancio: perlargonium citriodorum - di fragola: perlargonium sub-lignosum - di mela: perlargonium odoratissimum * Al profumo di rosa: - perlargonium graveolens: profumo di limone della foglia e di rosa del … Continua a leggere AGRICOLTURA MICRONATURALE: I GERANI PROFUMATI E ODOROSI

​LA MICROBIOLOGIA DELL’INTESTINO DELLE API

Studi applicati sull'intestino di Apis mellifera hanno evidenziato una comunità microbica distintiva seppur specie-specifica. Il metagenoma del microbiota intestinale delle api ha rivelato un notevole grado di diversità genetica all'interno delle poche specie rilevate, suggerendo la presenza di ceppi batterici con distinte capacità funzionali. Studi mirati hanno indagato diversità e specificità di alcuni batteri comuni … Continua a leggere ​LA MICROBIOLOGIA DELL’INTESTINO DELLE API

​L’immunità e l’organizzazione all’interno delle api

L'organizzazione delle api può interagire con numerose variabili epidemiologiche. I patogeni possono diffondersi direttamente per la vicinanza spaziale e per i contatti tra le api, ma anche indirettamente per la condivisione della superficie del nido. Recentemente si è scoperto che per controllare il tasso di possibile contagio, i contatti tra i vari membri siano regolati … Continua a leggere ​L’immunità e l’organizzazione all’interno delle api

​La vitellogenina e la Nutrizione stimolante/proteica-grassa in Apicoltura Micronaturale®

L'alimentazione delle api è fondamentale per ottenere risultati produttivi duraturi e per garantire una piena efficienza del loro sistema immunitario Sapete come le api riescono a passare di generazione in generazione le informazioni che riguardano la difesa da alcuni patogeni? Perchè Nosema rappresenta il principale indiziato nel provocare problemi di immunodeficienza paragonabili all'AIDS? Come un'alimentazione  … Continua a leggere ​La vitellogenina e la Nutrizione stimolante/proteica-grassa in Apicoltura Micronaturale®

​APICOLTURA MICRONATURALE: TRATTAMENTI INNOVATIVI PER LA DIFESA DA NOSEMA, COVATA CALCIFICATA, PESTE AMERICANA E EUROPEA

Per mantenere sane e in equilibrio le proprie api l'apicoltore dovrebbe sempre: - cercare di utilizzare arnie o strutture nuove (oppure risanarle con attenzione "vedi trattamento con ozono o trattamento con acido lattico protocollo Prisa" - non reprimere la sciamatura - collocare gli alveari nell'ambiente idoneo - assicurare un buon raccolto di polline - garantire … Continua a leggere ​APICOLTURA MICRONATURALE: TRATTAMENTI INNOVATIVI PER LA DIFESA DA NOSEMA, COVATA CALCIFICATA, PESTE AMERICANA E EUROPEA

AGRICOLTURA MICRONATURALE®: UNA STRATEGIA CHE REALMENTE GARANTISCE IL NON UTILIZZO DEI PRODOTTI DI SINTESI IN TUTTI I CAMPI AMBIENTALI.

RISPETTO PER L'UOMO, GLI ANIMALI E L'AMBIENTE CON UN'ATTENZIONE PARTICOLARE ALLE ESIGENZE SIA DEI COLTIVATORI, MA ANCHE DELLE PERSONE CHE VIVONO IN SITI PERICOLOSI. I microrganismi associati alle piante assumono importanti funzioni per la crescita e la salute delle piante. La promozione diretta della crescita vegetale da parte dei microbi si basa su una migliore … Continua a leggere AGRICOLTURA MICRONATURALE®: UNA STRATEGIA CHE REALMENTE GARANTISCE IL NON UTILIZZO DEI PRODOTTI DI SINTESI IN TUTTI I CAMPI AMBIENTALI.

ANALISI E VALUTAZIONE DEI METABOLITI E DELL’INCREMENTO DEL VELENO DELLE API DETERMINATO DALL’ALIMENTAZIONE MICROBICA E VEGETALE

  Il veleno delle api e' caratterizzato da diversi metaboliti prodotti nelle ghiandole velenifere dell'addome, che viene espulso tramite il pungiglione. Si presenta in forma liquida, acida, incolore; di natura colloidale e sapore aromatico amaro. Il veleno vien prodotto dalla nascita dell'ape e raggiunge il massimo di produzione al 15-16 esimo giorno di vita. E' caratterizzato … Continua a leggere ANALISI E VALUTAZIONE DEI METABOLITI E DELL’INCREMENTO DEL VELENO DELLE API DETERMINATO DALL’ALIMENTAZIONE MICROBICA E VEGETALE