La difesa delle piante senza fitochimici

Nelle mie sperimentazioni attualmente sto sviluppando varie strategie di difesa che vanno dai meccanismi di "allarme verde" mediati dalla colonizzazione radicale di determinati gruppi microbici, allo studio e composizione di determinati formulati che fungono da barriera meccanica e olfattiva e stimolante delle difese della pianta. Il tutto per ridurre a 0 l'uso dei fitochimici. In … Continua a leggere La difesa delle piante senza fitochimici

Annunci

MPTP: La tecnica dei Microrganismi da pianta a pianta

È una tecnica che sto sviluppando ormai da tempo quella di fornire a determinate piante ceppi microbici specifici per la loro specie. Cosa significa tutto ciò? Ogni pianta ha nella rizosfera determinati gruppi microbici che le permettono di svolgere funzioni basali che vanno dal normale assorbimento di nutrienti, alla stimolazione ormonale e fisiologica, ai meccanismi … Continua a leggere MPTP: La tecnica dei Microrganismi da pianta a pianta

Strategie di difesa nelle piante

Le piante, come gli animali, per fronteggiare l'attacco dei patogeni hanno evoluto delle strategie di difesa, non certo costituite da immunoglobuline e linee cellulari differenziate, ma altrettanto efficienti. In analogia con l'immunità innata e quella acquisita degli animali, tali strategie sono basate sia su barriere fisiche e chimiche, sia su meccanismi di resistenza attivi, ossia … Continua a leggere Strategie di difesa nelle piante

Che cosa sono le fitoalessine?

Si chiamano fitoalessine dal greco ("proteggo pianta") quelle sostanze ad azione antibiotica in senso lato, che si formano nelle piante superiori in seguito ad infezioni di patogeni, per azione di complessi enzimatici latenti, attivati da stimoli particolari. Esse sono state considerate come prodotto del processo iniziale di necrosi delle cellule attaccate, non rivestono carattere di … Continua a leggere Che cosa sono le fitoalessine?

La coltivazione MICRONATURALE di Kerria japonica

Arbusto che raggiunge i due metri di altezza, con foglie caduche ovato-acute, dentate e piuttosto rugose, che porta sulle lunghe ramificazioni in primavera numerosi fiori solitari giallo carico. Per lo più si coltiva la varietà a fiori doppi. Pianta rustica molto resistente al gelo, si adatta a qualsiasi terreno e riesce bene tanto in posizioni … Continua a leggere La coltivazione MICRONATURALE di Kerria japonica

Micronaturale: Le barriere fisiche e chimiche delle piante nella resistenza ai patogeni

La resistenza preinfezionale è basata su barriere fisiche e chimiche. Le prime sono rappresentate dagli strati cuticolari contenenti cutina e suberina, che avendo carica negativa come le cellule batteriche contribuiscono a sfavorire i contatti. Anche gli strati cerosi, impedendo l'accumulo d'acqua sulla superficie fogliari, sfavoriscono l'insediamento dei batteri. Altri meccanismi come la formazione di suberina … Continua a leggere Micronaturale: Le barriere fisiche e chimiche delle piante nella resistenza ai patogeni

Micronaturale: il controllo della nottua della rosa.

La nottua della rosa (Pyrrhia umbra) è un bruco che mangia i boccioli. Riesce a scavare delle gallerie nello spessore delle foglie. Le foglie si scolora e i boccioli vengono rosicchiati. Sì possono notare escrementi sul fogliame, le larve e la presenza di filamenti. Trattamenti curativi Sarchiare ed estirpare regolarmente le erbacce, controllando costantemente le … Continua a leggere Micronaturale: il controllo della nottua della rosa.