Micronaturale: la colonna di Winogradsky

É un ecosistema microbico artificiale che viene utilizzato come fonte di inoculi microalgali e batterici di diversa tipologia per l'allestimento di colture di arricchimento. Colonne di Winogradsky sono state utilizzate per l'arricchimento e l'isolamento di batteri fototrofi rossi e verdi, di batteri solfato-riduttori e di molti altri batteri anaerobi. Viene allestita riempiendo fino a metà … Continua a leggere Micronaturale: la colonna di Winogradsky

Annunci

Uso di lithothamnium calcareum alga rossa dalle mille proprietà (gastrite e reflusso esofageo)

Alga che vive nelle acque calde di solito vicino a coralli e in zone più fredde su fondali marini con correnti non troppo forti. Il lithothamnium contiene più di 32 oligoelementi (iodio,selenio,zinco, cobalto,rame,cromo) che rimineralizzano il corpo umano. È ricca di Vitamine e aminoacidi e una forte importante di calcio (34%) di magnesio e silicio. … Continua a leggere Uso di lithothamnium calcareum alga rossa dalle mille proprietà (gastrite e reflusso esofageo)

​TRICHODERMA spp. e i suoi utilizzi

Viene considerato tra i principali componenti della microflora del suolo. Agisce come antagonista di diversi funghi patogeni delle colture, in particolare quelli tellurici, anche perché caratterizzato da accrescimento rapido e veloce colonizzazione del suolo. Trichoderma si utilizza come preventivo di funghi dell'apparato radicale e della muffa grigia. Agisce come antagonista grazie alla sua rapidità con … Continua a leggere ​TRICHODERMA spp. e i suoi utilizzi

Tecniche innovative per la coltivazione di Aglio e Cipolla

Aglio: pianta che sopporta bene le basse temperature (fino a - 10/15 °C) e inizia a svilupparsi quando la temeratura supera i 5-6°C. La messa a dimora dei bulbilli può avvenire sia in autunno (ottobre e novembre), sia in inverno (da gennaio a marzo). E' un basso consumatore di azoto. Gradisce lo zolfo e teme … Continua a leggere Tecniche innovative per la coltivazione di Aglio e Cipolla

La coltivazione e la difesa del melo senza chimica di sintesi

Come coltivare e difendere il melo senza chimica di sintesi, utilizzando dei film protettivi naturali, dei microrganismi simbiontici, degli induttori resistenza e oli e estratti delle piante. In questo documento vengono presentati i risultati di alcune sperimentazioni effettuate in varie regioni d'Italia su melo, utilizzando prodotti di origine naturale confrontati con prodotti commerciali di sintesi. … Continua a leggere La coltivazione e la difesa del melo senza chimica di sintesi