Uso alimentare e medicinale di Monarda didyma

E' Erbacea perenne aromatica, che forma cespugli di 90-100 cm. Foglie scure, lanceolate con fiori rossi in infiorescenze a forma di ombrello che richiamano molte api e farfalle. Pianta rustica, semina in primavera. Tagliare fiori appassiti per aumentare le fioriture. Si consumano le foglie e gli apici crudi o cotti, i fiori eduli e aromatici. … Continua a leggere Uso alimentare e medicinale di Monarda didyma

Uso e coltivazione di Perilla (Perilla frutescens)

Coltivata principalmente in Asia: Cina, Giappone Corea, India e Vietnam. Simile aL basilico, raggiunge un'altezza di 80 cm. Le foglie sono cuoriformi e dentellate, mentre l'nfiorescenza apicale e' simile a quella del basilico. Coltivazione molto facile, i semi germogliano senza problemi, la crescita è abbastanza veloce. Semina in campo o vaso. Ricca di antiossidanti, di … Continua a leggere Uso e coltivazione di Perilla (Perilla frutescens)

Uso e coltivazione di Liquirizia (Glycyrrhiza glabra)

E' una pianta erba perenne alta fino a 100 cm originaria del Mediterraneo dell'Asia. In Italia è coltivata e talvolta inselvatichita principalmente al sud, in Calabria. Cresce fino a 1000 metri s.l.m. Presenta lunghe radici legnose. I fiori sono azzurro-violacei o biancastri. Le radici prelevate, in autunno, da piante di tre anni, vengono ripulite, tagliate … Continua a leggere Uso e coltivazione di Liquirizia (Glycyrrhiza glabra)

Uso alimentare di Physalis peruviana (alchechengi)

Erbacea perenne a fusto eretto che può arrivare a 1 m, delle Ande centrali. Foglie di 10 cm e fiori gialli con macchie nere. I frutti sono edibili, a bacca, avvolti da un involucro cartaceo bianco-bruno. Semina a primavera, si trapianta in piena terra quando le piante raggiungono i 10 cm. Pianta che fruttifica a … Continua a leggere Uso alimentare di Physalis peruviana (alchechengi)

Uso medicinale e alimentare di Pelargonium odorarissimum “Geranio odoroso”

Pianta perenne a crescita rapida, eretta o ricadente con fioritura estiva. Le foglie se strofinate rilasciano odore di citronella. Coltivata come pianta ornamentale e per l'olio essenziale. Di facile coltivazione, predilige posizioni luminose, resiste anche a temperature sotto lo zero. Le foglie giovani possono essere usate in minestre, macedonie, gelati. Con le foglie è possibile … Continua a leggere Uso medicinale e alimentare di Pelargonium odorarissimum “Geranio odoroso”

Piante medicinali insolite: Noce (juglans regia)

Fiorisce a maggio prima che si sviluppino le foglie. Si raccolgono fresche a giugno le noci verdi quando sono ancora facilmente perforabili. Utilizzo del noce: rachitismo, scrofolosi, tigna, scabbia, acne, sudore, gengiviti, geloni, perdita capelli, pidocchi, disintossicazione stomaco-fegato-sangue Preparazione: tisana: un cucchiaio di foglie tritate in mezzo litro di acqua #noce #juglansregia #piante #medicinale

Piante medicinali insolite: Licopodium clavatum (Erba strega)

Viene chiamato anche Muschio cavato, Braghe d'oro, Muscu terrestri. È una pianta sempreverde che assomiglia a un muschio strisciante, forma tralci lunghi da cui si diramano piccoli steli.Cresce nei boschi e sui terreni boschivi a partire dai 600 metri di altezza. Come utilizzare il licopodio? gotta, reumatismi, deformazione articolazioni, stitichezza, affezioni urinarie, renella, coliche renali, … Continua a leggere Piante medicinali insolite: Licopodium clavatum (Erba strega)