Microrganismi e Pitaya

La particolarità in pitaya (Hilocereus undatus) di come una micorriza faccia crescere in lunghezza la pianta, mentre i rizobatteri facciano aumentare il numero di nuovi germogli #piante #cactus #pitaya #hylocereusundatus

Uso di micorrize nella coltivazione di begonia

Valutazione dell'effetto biostimolante di micorrize su begonia Effetti riscontrati: aumento biomassa fogliare e radicaleincremento del numero di fioriaccelerazione del ciclo di coltivazioneincremento del tasso fotosintetico #begonia #ornamentale #microrganismi #fiori

Effetto dell’uso di microrganismi e biostimolanti su piante succulente e cactacee

Caratteristiche, ambienti, distribuzione di cactus e succulente; Metodi di propagazione e uso delle succulente; Effetto dell'uso di biostimolanti e microrganismi su cactus e succulente I cactus ad uso industriale, alimentare, medicinale, nell'apicoltura, nel biorisanamento, nella depurazione dell'aria, ad uso ornamentale I microrganismi applicati su tillandsia: piante che recuperano l'umidità dall'aria Forme strane dei cactus Metodi … Continua a leggere Effetto dell’uso di microrganismi e biostimolanti su piante succulente e cactacee

I microrganismi della rizosfera

Diverse sono le tipologie di microrganismi che possono interagire con le piante e che possono determinare vari effetti sulle stesse. Si può parlare di biostimolazione e di biocontrollo in ogni caso gli effetti benefici dei microrganismi sulle piante sono innumerevoli. In questo articolo del mio amico Giuseppe Castronuovo si parla delle relazioni tra pianta e … Continua a leggere I microrganismi della rizosfera

Micorrize e succulente: Gigaspora Margarita nella biostimolazione di Aeonium

incremento percentuale di germinazione e riduzione tempo medio di germinazioneincremento significativo biomassa vegetativa e radicaleincremento numero di foglie e nuovi germogli aeonium #microrganismi #micorrize #succulente

Simbiosi di simbiosi

I microrganismi si possono associare fisicamente ad altri organismi con modalità differenti. Un microrganismo viene definito ectosimbionte quando è localizzato sulla superficie di un altro. Un endosimbionte invece è localizzato all'interno. Ad esempio Thiotrix un batterio che usa zolfo si può attaccare alla superficie di una larva ed esso stesso contiene un parassita batterico.I funghi … Continua a leggere Simbiosi di simbiosi

Le micorizze e le orchidee

Le orchidee sono delle piante insolite, alcune non producono mai clorofilla mentre altre sono in grado di farlo solo in età adulta. Le orchidee hanno quindi una dipendenza assoluta dagli "amici" endomicorrizici almeno per una parte della loro esistenza. I semi delle orchidee non germinano prima di essere colonizzati da un basidiomicete che rappresenterà il … Continua a leggere Le micorizze e le orchidee

Uso di micorrize arbuscolari nella coltivazione di zafferano

Risultati significativi nella tesi con micorrize: * incremento dello sviluppo radicale * incremento dello sviluppo fogliare * anticipo delle fioriture * maggior peso dei bulbi a fine coltivazione #zafferano #micorrize #funghi #fioritura #crocus

Micorrize nella coltivazione fuori suolo dello zafferano (crocus sativus)

La micorriza rappresenta l’associazione simbiotica tra le radici delle piante (agrarie e forestali) e alcuni funghi del terreno. Il processo di formazione della micorriza inizia con la germinazione dei propaguli (spore). Le spore emettono uno o più tubi germinativi e il micelio del fungo cresce fino a trovare una radice ospite. In seguito alla colonizzazione … Continua a leggere Micorrize nella coltivazione fuori suolo dello zafferano (crocus sativus)

Che cosa sono le micorrize?

La micorriza rappresenta l'associazione simbiotica tra le radici delle piante (agrarie e forestali) e alcuni funghi del terreno. Il processo di formazione della micorriza inizia con la germinazione dei propaguli (spore). Le spore emettono uno o più tubi germinativi e il micelio del fungo cresce fino a trovare una radice ospite. In seguito alla colonizzazione … Continua a leggere Che cosa sono le micorrize?

Glomus intraradices per lo sviluppo delle piante e la produzione di frutti in Hylocereus undatus (pitaya)

Sono piante epifite di origine forestale, con fusti triangolari e sarmentosi, con radici aeree. Fiori estivi, notturni o diurni, molto grandi. Si trovano in Guatemala, Messico, Costarica e in tutti gli ambienti con clima tropicale. Uso di glomus intraradices per valutare un possibile miglioramento qualitativo della germinazione e della produzione di fiori e frutti in … Continua a leggere Glomus intraradices per lo sviluppo delle piante e la produzione di frutti in Hylocereus undatus (pitaya)

Article: Effect of Glomus mosseae inoculation on growth and flowering improvement of Chamaecereus sylvestrii and Mammillaria laui

Prisa Domenico * CREA Research Centre for Vegetable and Ornamental Crops, Council for Agricultural Research and Economics, Via dei Fiori 8, 51012 Pescia, PT, Italy. * Corresponding author Research Article World Journal of Advanced Research and Reviews, 2019, 02(03), 031–038. Article DOI: 10.30574/wjarr.2019.2.3.0043 DOI url: https://doi.org/10.30574/wjarr.2019.2.3.0043 Publication history: Received on 17 July 2019; revised on … Continua a leggere Article: Effect of Glomus mosseae inoculation on growth and flowering improvement of Chamaecereus sylvestrii and Mammillaria laui

Uso di micorrize e rizobatteri per il miglioramento qualitativo di delosperma, sempervivum e sedum

Valutazione sviluppo vegetativo Valutazione sviluppo radicale Numero di fiori Numero di capsule (semi) prodotte Durata fiorale % germinazione dei semi e TMG (tempo medio germinazione) #sedum #delosperma #sempervivum #batteri #micorrize #PGPB

Uso di micorrize per il miglioramento qualitativo di succulente in vaso

Glomus per il miglioramento qualitativo di pachyphytum Micorrize per incrementare la velocità di crescita, resistenza agli stress, produzione di fiori, sviluppo radicale #succulente #pachyphytum #succulente #stress #micorrize

Micorrize e aglio

Micorrize per il miglioramento qualitativo e produttivo di aglio Risultati significativi per diametro del bulbo, peso del bulbo, peso radicale nelle piante trattate con Glomus sp. rispetto al controllo trattato in modo tradizionale. #micorrize #glomus #aglio #bulbi #stimolazione #radici

Le micorrize: fisiologia e applicazioni

Le micorrize sono associazioni mutualistiche diffuse tra funghi e radici delle piante. Ad oggi solo una piccola percentuale di piante è stata studiata per questo fenomeno (il 5% delle monocotiledoni e il 23% delle dicotiledoni), ma è ragionevole credere che tutte le piante terrestri possano essere caratterizzate da questo tipo di simbiosi. Le micorrize presentano … Continua a leggere Le micorrize: fisiologia e applicazioni

Micorrize e stimolazione della crescita e delle fioriture di Chamaecereus sylvestris

Miglioramento della qualità di Chamaecereus con uso di Glomus in termini di: - sviluppo radicale - sviluppo vegetativo - numero di polloni - numero di fiori - durata dei fiori - metaboliti dello stress - % germinazione dei semi #cactus #micorrize #ricerca #biochimica #metabolismo #fioriture #chamaecereus

Significato della simbiosi e potenziali applicazioni ambientali

La pianta micorrizata ha la capacità di svilupparsi in maniera ottimale anche nei terreni poveri di nutrienti o situazioni sfavorevoli. La simbiosi può garantire diversi benefici: - Passaggio degli zuccheri e carboidrati dal fungo simbionte alle radici della pianta - Maggiore resistenza agli stress biotici e abiotici - Miglior assorbimento dell’azoto - Miglior assorbimento del … Continua a leggere Significato della simbiosi e potenziali applicazioni ambientali

La formazione delle micorrize

E’ noto che certi fattori biologici e biochimici del suolo possono influire sulla formazione di micorrize. Fra questi ricordo: • Azioni di stimolo o inibizione da parte di microrganismi • Sostanze che inibiscono la crescita delle micorrize La maggior parte dei funghi capaci di produrre micorrize ectotrofe appartengono ai basidiomiceti, specialmente alle Agaricaceae e Boletaceae. … Continua a leggere La formazione delle micorrize

Le micorrize

L’associazione tra le ife fungine e gli organi radicali delle piante rappresenta una simbiosi che nel 1885 Frank denominò micorriza, intendendo con questo termine una specie di nuovo organo con forma propria e una determinata fisiologia. Fra le radici delle piante ed i funghi si può stabilire una vasta gamma di relazioni. In questi rapporti … Continua a leggere Le micorrize

I biofertilizzanti

I batteri del genere Rhizobium sono azotofissatori, presenti nei tubercoli delle leguminose, che sono fondamentali per la fertilità del terreno agrario. La ricerca sta determinando uno sviluppo sui batteri da impiegare direttamente sui semi delle leguminose con ceppi di Rhizobium e sulle graminacee con Azospirillum. In futuro si utilizzeranno inoculi specifici per ogni pianta, che … Continua a leggere I biofertilizzanti

Micronaturale: la simbiosi e la patogenesi tra piante e funghi

Molte piante dipendono da alcuni funghi che favoriscono l'assunzione di elementi minerali dal suolo. Questi funghi formano associazioni simbiontiche con le radici delle piante, le cosiddette micorrize "radici di fungo". I funghi micorrizici stabiliscono una stretta connessione fisica con le radici e contribuiscono alla nutrizione fosfatica della pianta, ma anche al trasferimento di altri elementi … Continua a leggere Micronaturale: la simbiosi e la patogenesi tra piante e funghi

Micronaturale: le micorrize

Le micorrize (parola che deriva dal greco "fungo della radice") sono il frutto delle relazioni mutualistiche che si sviluppano tra la maggior parte delle piante e un limitato numero di specie fungine. Nelle relazioni mutualistiche, entrambi i partner dipendono l'uno dalle attività dell'altro e conservando tale rapporto sono coevoluti. I funghi colonizzano le radici di … Continua a leggere Micronaturale: le micorrize