I microrganismi della parte aerea delle piante

Anni fa si riteneva che la parte aerea delle piante, detta fillosfera, fosse un ambiente ostile per permettere la vita dei microrganismi. Le condizioni ambientali variabili (temperature, umidità, raggi UV) a cui le piante sono esposte, fanno variare le concentrazioni di materia organica disponibile (zuccheri) in grado di sostenere la vita microbica. Oggi sappiamo che … Continua a leggere I microrganismi della parte aerea delle piante

I microrganismi e i suoli del deserto

I suoli del deserto dipendono dalle piogge periodiche e poco frequenti. Quando piove l'acqua viene trattenuta sulla superficie del suolo da comunità microbiche dette croste desertiche. Esse sono formate da associazioni tra cianobatteri e altri microrganismi come ad esempio Anabaena, Microcoleus, Nostoc e Scytonema. La fotosintesi avviene alla profondità di 1 mm e filamenti e … Continua a leggere I microrganismi e i suoli del deserto

Tecniche a basso impatto per il controllo delle zanzare

I Culicidi famiglia a cui appartengono le zanzare sono comparsi sulla Terra circa 200 milioni di anni fa. Una zanzara adulta può vivere fino a 3-4 settimane. I maschi si nutrono soltanto della linfa di alcune piante, mentre le femmine devono succhiare il sangue da un ospite per la sintesi del tuorlo delle uova e … Continua a leggere Tecniche a basso impatto per il controllo delle zanzare

Uso degli Effective Microorganisms per la biostimolazione di Agave Tequilana (germinazione e coltivazione

Obiettivo della ricerca quello di migliorare la percentuale di germinazione e la velocità di germinazione dei semi in seguito all'inoculazione degli Ema Indurre un incremento nella biomassa vegetativa e radicale Valutare se ci sono differenze negli scambi gassosi, nei valori nutrizionali e nei metaboliti secondari #Ema #tequila #agave #succulente #coltivazione

Funzionalità della radice negli ambienti estremi

La necessità di assorbire l'acqua in condizioni ambientali dove l'acqua è difficile da trovare ha selezionato l'apparato radicale verso le condizioni di massima efficienza, con forme e dimensioni particolari. * in alcuni casi le radici sono fascicolate e superficiali, si spingono nel solo strato di sottosuolo dove è possibile recuperare la maggior quantità di acqua … Continua a leggere Funzionalità della radice negli ambienti estremi

Le foglie carnose delle piante succulente

Le piante a foglie carnose rappresentano un gruppo diversificato, cui appartengono numerose specie, ricche di succo all'interno dei tessuti. Le condizioni ambientali non hanno determinato la necessità di ridurre o perdere completamente la superficie disperdente l'acqua, ossia le foglie, ma sono presenti e svolgono la funzione primaria di alimentazione della pianta attraverso la fotosintesi clorofilliana. … Continua a leggere Le foglie carnose delle piante succulente

Perché il gelo è più dannoso se sopraggiunge tardivamente?

Quando si discorre con orticoltori e frutticoltori, tutti temono il gelo primaverile, l'abbassamento improvviso delle temperature in una stagione avanzata. Perché?? A primavera le gemme iniziano a gonfiarsi, a ingrossarsi, cioè ad assorbire acqua. I tessuti ricchi di acqua sono molto più delicati e sensibili al freddo rispetto ai tessuti in riposo, disidratati. Il punto … Continua a leggere Perché il gelo è più dannoso se sopraggiunge tardivamente?