Ricerca (dr. Domenico Prisa): uso di compost arricchito di microrganismi per applicazioni verdi a effetto barriera in luoghi pubblici, anti covid-19, a risparmio idrico e per contrastare i cambiamenti climatici (succulente e cactus)

Valutazione di specie succulente e cactacee ad effetto barriera e coltivate a ridotto regime irriguo, dall'alto valore ornamentale e nutraceutico. #domenicoprisa #innovazioni #covid #cambioclimatico #acqua #nofitosanitari

Le foglie carnose delle piante grasse

Le piante a foglie carnose costituiscono un gruppo diversificato, a cui appartengono molte specie diverse tra loro. Le trasformazioni mirate alla necessità di immagazzinare acqua sono a carico delle foglie, che si presentano poco estese in termini di superficie, ma spesse e carnose, in grado di rigonfiarsi e poi avvizzire secondo la disponibilità di acqua.Le … Continua a leggere Le foglie carnose delle piante grasse

I microrganismi indicatori di contaminazione

La composizione dei reflui urbani di origine domestica è simile nelle varie aree urbane, con differenze dovute alle dotazioni idriche locali, mentre le caratteristiche microbiologiche risentono molto dallo stato igienico della zona considerata. Per definire la patogenicita' delle acque reflue si fa ricorso a microrganismi indicatori. I criteri generali di scelta come indicatore di contaminazione … Continua a leggere I microrganismi indicatori di contaminazione

I microrganismi e i suoli del deserto

I suoli del deserto dipendono dalle piogge periodiche e poco frequenti. Quando piove l'acqua viene trattenuta sulla superficie del suolo da comunità microbiche dette croste desertiche. Esse sono formate da associazioni tra cianobatteri e altri microrganismi come ad esempio Anabaena, Microcoleus, Nostoc e Scytonema. La fotosintesi avviene alla profondità di 1 mm e filamenti e … Continua a leggere I microrganismi e i suoli del deserto

Come trattare i fiori recisi?

Prima di tutto, bisogna scegliere steli fiorali sufficientemente robusti, capaci di reggere il peso dei capolini. Gli steli recisi vanno immediatamente messi in acqua fresca pulita, eliminando le foglie basali per ridurre la perdita di acqua per traspirazione. È possibile aggiungere nell'acqua un cucchiaino di varichina, uno di zucchero e di vitamina c, per prolungare … Continua a leggere Come trattare i fiori recisi?

Quale acqua usare per l’irrigazione?

Per irrigare i giardini e gli orti domestici si usa generalmente l'acqua potabile, che purtroppo non è raccomandabile perché contiene cloro, dannoso per le piante, e carbonati di calcio, dannosi per gli impianti irrigui. Per questo tipo di acqua è necessaria una decantazione che consenta la sedimentazione del calcare e l'evaporazione del cloro per riscaldamento. … Continua a leggere Quale acqua usare per l’irrigazione?

Che cosa sono le micorrize?

La micorriza rappresenta l'associazione simbiotica tra le radici delle piante (agrarie e forestali) e alcuni funghi del terreno. Il processo di formazione della micorriza inizia con la germinazione dei propaguli (spore). Le spore emettono uno o più tubi germinativi e il micelio del fungo cresce fino a trovare una radice ospite. In seguito alla colonizzazione … Continua a leggere Che cosa sono le micorrize?

Piante grasse o succulente?

Comunemente si definiscono piante grasse tutti i vegetali carnosi e rigonfi nel fusto e nelle foglie. Sarebbe invece più corretto l'uso del termine "succulente" dato che la loro caratteristica è quella di possedere al loro interno un "tessuto succulento" ossia una carnosità soffice e spugnosa satura d'acqua che produce un tipico rigonfiamento nelle piante. Questo … Continua a leggere Piante grasse o succulente?

Zeolitite a chabasite per il controllo dello stress da freddo

Utilizzo della zeolitite a chabasite nel substrato di crescita per il controllo dello stress da freddo in crassula ovata. Nonostante temperature sotto lo zero, di Gennaio e Febbraio, rispetto al controllo, migliore crescita delle piante, riduzione dello stress da freddo e idrico, maggior numero di nuovi germogli e di foglie, maggior sviluppo radicale. #freddo #chabasite … Continua a leggere Zeolitite a chabasite per il controllo dello stress da freddo

Evapotraspirazione delle piante

Rappresenta la perdita di acqua per evaporazione attraverso gli stomi delle foglie. Gli stomi sono piccole aperture che si trovano sull'epidermide inferiore della foglia, protette dall'irraggiamento diretto del Sole; gli stomi permettono gli scambi di acqua e gas tra l'ambiente esterno e la foglia, la cui epidermide è in genere ricoperta di cere e cuticole … Continua a leggere Evapotraspirazione delle piante

L’impollinazione

Giunte a maturità le sacche polliniche si aprono e liberano il polline. Il trasporto del polline da un fiore all'altro, detto impollinazione può avvenire in diversi modi. Impollinazione anemogama: i granuli pollinici sono trasportati in grandi quantità dal vento Impollinazione idrogama: il polline è trasportato dall'acqua Impollinazione zoogama: favorita dagli animali che trasportano il polline … Continua a leggere L’impollinazione

Le funzioni biologiche e biochimiche dell’acqua

In base alla teoria dell'origine abiotica della vita sulla Terra, l'acqua sarebbe la biomolecola più antica e molte caratteristiche chimiche dei composti e dei sistemi biologici si sarebbero modellate in base a questa sostanza primordiale. Una caratteristica chimico-fisica dell'acqua che la rende particolarmente favorevole alla vita è quella di possedere un alto calore specifico, cioè … Continua a leggere Le funzioni biologiche e biochimiche dell’acqua

Che cosa è l’aridocoltura? Come si applica?

Sono un insieme di tecniche impiegate nelle zone semiaride dove le scarse precipitazioni e l'assenza di irrigazione costituiscono un limite alla produttività delle colture. Si attua accumulando la maggior quantità possibile di acqua meteorica, limitando le perdite per evaporazione e traspirazione e coltivando specie aridoresistenti. Queste condizioni si raggiungono tramite: + sistemazioni particolari dei terreni … Continua a leggere Che cosa è l’aridocoltura? Come si applica?

Micronaturale: INQUINAMENTO DELLE ACQUE

Il biossido di idrogeno comunemente chiamato acqua è un composto molto particolare che gode di proprietà fisiche e chimiche uniche, dovute in larga parte al legame di idrogeno che si instaura tra le sue molecole, facendone uno dei migliori solventi esistenti in natura. Pertanto la definizione di inquinamento ossia di deviazione patologica da una norma, … Continua a leggere Micronaturale: INQUINAMENTO DELLE ACQUE

Micronaturale: l’importanza dell’acqua per le piante

L' acqua è il componente principale delle piante, essendo che esse sono costituite proprio da acqua per l'80-85% del loro peso Le cellule delle piante possono aumentare di dimensione solo se adeguatamente rifornite di acqua Il metabolismo delle piante è regolato da reazioni chimiche che avvengono in ambiente acquoso I microrganismi terricoli possono trasformare i … Continua a leggere Micronaturale: l’importanza dell’acqua per le piante

Micronaturale: substrati innovativi per la coltivazione delle piante, migliorare la qualità e ridurre il consumo idrico.

L'utilizzo di particolari materiali in substrato (definiti dalla NASA nanotecnologie, perché utilizzati per la coltivazione delle piante nello spazio) e di Microrganismi biostimolanti, insieme ad estratti vegetali induttori di resistenza, può determinare un incremento significativo della germinazione dei semi (a sinistra substrato di controllo commerciale, a dx substrato alternativo che ottimizza il consumo di acqua). … Continua a leggere Micronaturale: substrati innovativi per la coltivazione delle piante, migliorare la qualità e ridurre il consumo idrico.

Un filtro per il benessere delle persone, degli animali e delle piante

Come sapete in questo blog si parla di tutto ciò che non è chimica di sintesi, in agricoltura, zootecnia, apicoltura e risanamento ambientale. Ultimamente nelle mie sperimentazioni sto valutando le potenzialità e l'efficacia di alcuni filtri portatili, semplici da utilizzare, per quanto riguarda la depurazione dell'acqua di casa, e di quella che solitamente utilizzo per … Continua a leggere Un filtro per il benessere delle persone, degli animali e delle piante

Territori di toscana, intervista sull’utilizzo delle zeolititi in agricoltura

Vi comunico questa mia intervista andata in onda su rtv38, sul problema della desertificazione e difesa delle piante. Ormai da anni le numerose sperimentazioni che ho effettuato sull'utilizzo delle zeolititi e del caolino, mi dicono che questa sia una possibile soluzione.