Le micorrize: fisiologia e applicazioni

Le micorrize sono associazioni mutualistiche diffuse tra funghi e radici delle piante. Ad oggi solo una piccola percentuale di piante è stata studiata per questo fenomeno (il 5% delle monocotiledoni e il 23% delle dicotiledoni), ma è ragionevole credere che tutte le piante terrestri possano essere caratterizzate da questo tipo di simbiosi. Le micorrize presentano … Continua a leggere Le micorrize: fisiologia e applicazioni

Annunci

Significato della simbiosi e potenziali applicazioni ambientali

La pianta micorrizata ha la capacità di svilupparsi in maniera ottimale anche nei terreni poveri di nutrienti o situazioni sfavorevoli. La simbiosi può garantire diversi benefici: - Passaggio degli zuccheri e carboidrati dal fungo simbionte alle radici della pianta - Maggiore resistenza agli stress biotici e abiotici - Miglior assorbimento dell’azoto - Miglior assorbimento del … Continua a leggere Significato della simbiosi e potenziali applicazioni ambientali

La formazione delle micorrize

E’ noto che certi fattori biologici e biochimici del suolo possono influire sulla formazione di micorrize. Fra questi ricordo: • Azioni di stimolo o inibizione da parte di microrganismi • Sostanze che inibiscono la crescita delle micorrize La maggior parte dei funghi capaci di produrre micorrize ectotrofe appartengono ai basidiomiceti, specialmente alle Agaricaceae e Boletaceae. … Continua a leggere La formazione delle micorrize

Le micorrize

L’associazione tra le ife fungine e gli organi radicali delle piante rappresenta una simbiosi che nel 1885 Frank denominò micorriza, intendendo con questo termine una specie di nuovo organo con forma propria e una determinata fisiologia. Fra le radici delle piante ed i funghi si può stabilire una vasta gamma di relazioni. In questi rapporti … Continua a leggere Le micorrize

La simbiosi

È l'associazione di due organismi di specie diverse che interagiscono tra loro con vantaggio per entrambi o per uno solo di essi. Esistono vari tipi di simbiosi: - mutualismo: entrambi i simbionti traggono vantaggio dall'associazione, generalmente per quanto riguarda l'alimentazione - commensalismo: uno solo dei simbionti trae vantaggio senza che l'altro ne abbia danno - … Continua a leggere La simbiosi

La simbiosi e la patogenesi tra piante e funghi

Molte piante dipendono da alcuni funghi che favoriscono l'assunzione di elementi minerali dal suolo. Questi funghi formano delle associazioni simbiontiche con le radici delle piante, le cosiddette micorrize. I funghi micorrizici stabiliscono una stretta connessione fisica con le radici e contribuiscono alla nutrizione fosfatica della pianta, ma anche al trasferimento di altri elementi minerali e … Continua a leggere La simbiosi e la patogenesi tra piante e funghi

La simbiosi tra Microrganismi e termiti

I tessuti vegetali sono costituiti principalmente da cellulosa, emicellulose e lignina, che non sono utilizzate come fonte nutritiva dalla maggioranza degli animali per l'incapacità di degradarli. Molti insetti però, hanno stabilito delle simbiosi mutualistiche obbligate con Microrganismi in grado di idrolizzare i polimeri vegetali che consentono loro di basare la propria alimentazione sull'utilizzazione del legno. … Continua a leggere La simbiosi tra Microrganismi e termiti