Piante ortive ad elevato valore nutritivo

Calcio: rucola, cavolo foglia riccia, cima di rapa, senape Ferro: cima di rapa, cavolo da foglia, cavolo di Bruxelles Magnesio: rucola Potassio: cavolo da foglia Selenio: cavolo di Bruxelles Vitamina C: cavolo da foglia, cavolo di Bruxelles Folati: senape, rucola, cavolo verza Vitamina A: cavolo da foglia, carota, batata Vitamina E: senape e cima di … Continua a leggere Piante ortive ad elevato valore nutritivo

Proprietà dell’Angelica sinensis

Pianta originaria della Cina, di cui si utilizzano radici e rizomi. Ritenuta il ginseng femminile è utile per dismenorrea, amenorrea e sintomi di menopausa. Effetto generale è di riequilibrio tra estrogeni e progesterone, ha azione anche a livello nervoso. L'olio essenziale provoca il rilasciamento dell'intestino e dell'utero. Detossifica il fegato e stimola il sistema immunitario. … Continua a leggere Proprietà dell’Angelica sinensis

La germinazione

È l'insieme dei processi che portano allo sviluppo di una piantina dal seme. Prima di germinare il seme passa un periodo di quiescenza, più o meno lungo per la specie, in cui il metabolismo è molto ridotto e il seme subisce una disidratazione iniziale, per impedire che germini mentre è ancora nel frutto. La dormienza … Continua a leggere La germinazione

Le difese delle api

Le prime armi di difesa delle api sono costituite da barriere di tipo meccanico (come ad esempio l'epidermide, la cuticola) e strati di epitelio interno che costituiscono un ulteriore barriera contro gli agenti esterni. L'insetto inoltre ha la capacità di modificare il proprio pH e di secernere sostanze chimiche con azione battericida e fungicida. La … Continua a leggere Le difese delle api

Cosa sono i biopolimeri?

Iniziàlmente il termine si riferiva a molecole polimeriche esistenti in natura come le proteine e i polisaccaridi. Successivamente il termine è stato utilizzato per indicare i polimeri sintetici in campo biomedico, in sostituzione dei biopolimeri naturali o in combinazione con essi. I biopolimeri sono utilizzabili: - sostituti dell'albumina nel plasma - supporti di vari composti … Continua a leggere Cosa sono i biopolimeri?

Cosa è l’amigdalina?

È un glucoside derivato dalla condensazione di una molecola di mandolonitrile con una molecola di genziobiosio. Abbonda nelle mandorle amare, nei semi di ciliegia, albicocca, pesca e prugna, e per azione enzimatica si scinde formando acido cianidrico, da qui la sua azione tossica dei semi, se ingeriti in forte quantità (60g di mandorle amare sviluppano … Continua a leggere Cosa è l’amigdalina?

La chemiotassi dei batteri

La chemiotassi o chemiosensibilita' è la capacità dei batteri di essere attratti da specifiche sostanze chimiche e respinti da altre. Gli stimoli chimici, come glucosio, ribosio, ossigeno, possono attraversare i pori della membrana e vengono recepiti da molecole recettrici situate nel gel periplasmatico e nella membrana citoplasmatica. I batteri sono in grado di percepire le … Continua a leggere La chemiotassi dei batteri